Liga: il Barcellona torna sulla Terra, pari a Valencia

2015-12-06 08:15:00
Pubblicato il 6 dicembre 2015 alle 08:15:00
Categoria: Notizie Liga
Autore: Redazione Datasport.it

Nel giorno in cui Real Madrid e Atletico rispondono presente (rispettivamente 4-1 al Getafe e 2-0 al Granada), il Barcellona permette alle dirette concorrenti di rientrare in corsa andando a sbattere contro il Valencia del nuovo tecnico Gary Neville: finisce 1-1 al Mestalla il big match della 14esima giornata di Liga. Blaugrana avanti con Suarez al 59', al minuto 86 risposta orgogliosa dei padroni di casa affidata al giovane Santi Mina.

Solito Barça d'assalto, mentre Neville deve fare conti con parecchi infortuni e assenze per squalifica. I padroni di casa lasciano libero sfogo al tiki-taka catalano (70% di possesso palla all'intervallo) ma dopo un primo tempo senza tiri nello specchio la squadra di Luis Enrique sfonda al 59': Suarez (in dubbia posizione di fuorigioco) scambia con Messi, il Pistolero precede Abdennour per controllare il lancio del compagno, entra in area e impallina Domenech con un destro potentissimo.

Dopo il gol subito Neville butta nella mischia Bakkali e Piatti per allargare la difesa del Barcellona, ed è proprio da un lancio che prende nel mezzo i centrali Mascherano e Piqué che nasce il meritato pareggio dei murcielagos: all'86' Abdennour pesca Paco Alcacer, che con un controllo circense addomestica il pallone e spalle alla porta serve l'inserimento vincente di Santi Mina. Destro di prima intenzione dell'attaccante classe '95 prelevato in estate a peso d'oro dal Celta Vigo, che sceglie così il momento perfetto per siglare il suo primo gol in campionato. Non c'è più tempo di replica per i campioni d'Europa in carica, che vedono così sensibilmente ridursi il vantaggio in classifica sul duo madrileno: l'Atletico ora è a -2, spera anche il Real che si porta a -4. La volata per il titolo deve ancora cominciare.

REAL E ATLETICO, TRE PUNTI D'ORO
Con il quarto successo consecutivo in campionato l'Atletico Madrid va a vincere (soffrendo non poco) 2-0 sul campo del Granada della famiglia Pozzo, replicando al 4-1 del Real contro il Getafe. Il colpo di testa di Godin (a segno al 20') e il sigillo di Griezmann valgono il nuovo sorpasso dei colchoneros ai rivali: la squadra di Simeone ritorna così al secondo posto con 32 punti in classifica. Un po' di pace e positività per il Real Madrid, che dopo l'esclusione dalla Coppa del Re per il pasticcio Cheryshev (schierato da Benitez contro il Cadice nonostante fosse squalificato) risponde alle critiche rifilando un sonoro 4-1 al Getafe. Blancos straripanti nel primo tempo: doppietta per Benzema, poi Bale e infine Ronaldo che chiude i conti già al 38'.