Libri di Sport: accanto ai Guerrieri nel giorno del trionfo

2015-12-23 19:30:24
Pubblicato il 23 dicembre 2015 alle 19:30:24
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Warrior, Milano San Francisco con titolo Nba - Sergio Cerbone – Edizioni Youcanprint – Pag. 94 – Euro 10.

Nel 1993 facendo zapping col telecomando si imbatte in una partita di Michael Jordan e ne rimane folgorato. Da quel giorno, lascia il calcio e si dedica alla pallacanestro, da giocatore e da appassionato, senza più riuscire a farne a meno. Dopo la laurea va negli Usa. Nei bagagli quei sogni che non hanno età: sempre giovani e portano felicità. Il basket in cima ai pensieri, quello americano ancora più in alto. La prima esperienza che lo porta a realizzare il traguardo del lavoro in una città magica come San Francisco, il gioiello della California, un cammeo multicolore e inimitabile, lo affascina subito. Per colmo di fortuna giocano i Warriors che stanno disputando il campionato Nba oltre le aspettative. Li segue le prime volte davanti allo schermo, poi la smania di vederli dal vivo ha la meglio su tutto. Scommessa impossibile? Dopo i sogni anche qualche piccolo miracolo. Da "infiltrato" riesce a sedersi a bordo campo con la benedizione di Tim Duncan e Tony Parker, che gli permettono di mettere nel notes storie su storie di questi artisti del canestro, miti per milioni di tifosi.

Da diligente apprendista assorbe ogni istante dell’incredibile avventura. L’idea del libro è la logica conseguenza di tanto materiale interessante e inedito. Dalla prima partita sul parquet del palazzetto dove giocano i "Guerrieri" fino alle finali di questa stagione, disputate dai Warriors contro Cleveland. I ragazzi di casa avevano vinto l'ultimo titolo nel lontano 1975, sulla carta missione impossibile, nei fatti clamorosa missione compiuta, quarant’anni dopo. A dare maggior valore al successo parte degli incassi è andata alla SlumsDunkorg, associazione che opera per migliorare le condizioni di vita dei giovani che vivono nella aree economicamente e socialmente degradate dell'Africa. Una bella storia. L'autore ha colto l’occasione al volo per raccontarla.