Lega Pro: Savona, ecco mister Braghin

2016-03-14 18:02:44
Pubblicato il 14 marzo 2016 alle 18:02:44
Categoria: Calciomercato
Autore: Redazione Datasport.it

Il campionato di Lega Pro sta per entrare nella sua fase conclusiva, ma ci sono ancora società disposte a cambiare allenatore pur di dare una svolta. E’ il caso di Savona, Pavia e Mantova: i liguri, ultimi nel girone B (anche a causa di una corposa penalizzazione) hanno deciso di dare il benservito a Giancarlo Riolfo e di assumere al suo posto Maurizio Braghin, biellese classe 1959 che negli ultimi anni di carriera ha guidato Pro Vercelli, Carrarese e Lumezzane. “L’esonero di Riolfo è stata una decisione sofferta, vista l’enorme stima personale e tecnica di tutta la società” si legge sul sito ufficiale del club: un compito difficile per Braghin, ovvero quello di evitare la retrocessione in Serie D.

Due esoneri anche nel girone A, precisamente a Pavia e Mantova: il crollo di Padova non è andato giù alla proprietà cinese, che ha sollevato dall’incarico mister Fabio Brini (oltre al suo staff) e il consulente di mercato Antonio Imborgia. I pavesi, sempre più lontani dalla zona playoff, non hanno ancora comunicato il nome del sostituto ma non è da escludere la soluzione interna.

A Mantova (girone A), invece, Ivan Javorcic è stato sostituito dall'ex allenatore di Entella e Pisa Luca Prina. Classe 1965, protagonista con i liguri di una storica promozione in Serie B, il tecnico biellese si è presentato così: "Non sono l’allenatore in cerca di un contratto - ha detto Prina durante la presentazione -, ho bisogno di passione perché poi devo trasmetterle alla squadra in modo sincero, in modo forte ed in modo credibile. Ci giochiamo la salvezza di una squadra ed una città che ha una storia troppo importante". A tremare, infine, è anche la panchina di Nicola Romaniello, dopo il 6-0 subito dalla Casertana (girone C) contro il Benevento.