Lega Pro, Livorno: Foscarini, panchina a rischio

2016-10-26 20:01:40
Lega Pro, Livorno: Foscarini, panchina a rischio
Pubblicato il 26 ottobre 2016 alle 20:01:40
Categoria: Notizie Lega Pro
Autore: Redazione Datasport.it

Quattro vittorie, tre pareggi e altrettante sconfitte: forse un avvio del genere neppure Claudio Foscarini se lo sarebbe immaginato quando, in estate, aveva accettato l'offerta del presidente Spinelli per riportare il neoretrocesso Livorno nel calcio che conta. Tornati in Lega Pro dopo 14 stagioni di militanza tra serie B e serie A, con uno storico sedicesimo di finale nella coppa Uefa 2006-2007, gli amaranto distano ben 13 punti dalla capolista Alessandria dopo appena dieci giornate di campionato: un distacco impensabile per una squadra partita tra le grandi favorite del Girone A di Lega Pro.

Sul banco degli imputati, manco a dirlo, proprio l'ex allenatore del Cittadella, colpevole secondo la dirigenza toscana di non aver dato un gioco a una squadra che, nell'ultimo turno di campionato, non è riuscita a battere neppure un Arezzo ridotto in nove. Prestazione ingiustificabile anche a fronte dei numerosi infortuni che hanno evidenziato sì i limiti di una rosa non del tutto competitiva, ma al tempo stesso le carenze caratteriali di un gruppo che non si sta dimostrando all'altezza della Lega Pro.

Panchina dunque a rischio? Abbastanza ma non troppo. A difendere l'operato di Foscarini, infatti, c'è il presidente Aldo Spinelli: il patron amaranto, a differenza dei suoi collaboratori, continua ad avere piena fiducia nel tecnico trevigiano. Una sconfitta nella difficile trasferta di Viterbo, però, potrebbe definitivamente far cambiare idea al vulcanico numero uno dei toscani.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it