Lega Pro 2016-17, 13a giornata Girone B: risultati, marcatori e cronaca

2016-11-12 18:09:57
Lega Pro 2016-17, 13a giornata Girone B: risultati, marcatori e cronaca
Pubblicato il 12 novembre 2016 alle 18:09:57
Categoria: Notizie Lega Pro
Autore: Redazione Datasport.it

Venerdì 11 novembre

AlbinoLeffe-Bassano 2-2
Termina in parità, sul 2-2, lo spettacolare anticipo della 13esima giornata tra l'Albinoleffe e il Bassano Virtus. Il match si è sbloccato dopo appena 4 minuti con il gol dei seriani firmato da Virdis. Nemmeno il tempo di festeggiare ed ecco arrivare il pareggio veneto con un tap-in vincente di Bianchi. Il Bassano completa la rimonta portandosi addirittura avanti al 35' con Minesso che non sbaglia dagli undici metri. In pieno recupero, sempre nel primo tempo, arriva il gol del defitivo 2-2 firmato da Gonzi. Nella ripresa una palla-gol a testa ma il risultato non cambia: il Bassano resta in vetta con 26 punti, l'Albinoleffe si attesta a quota 20.

Sabato 12 novembre

Padova-FeralpiSalò 2-1

Padova-FeralpiSalò termina sul risultato di 2-1 per i padroni di casa, che rimontano lo svantaggio e portano a casa tre punti fondamentali che consentono loro di balzare a quota 22 punti in classifica. Il primo tempo è ad appannaggio dei padroni di casa, che già al 2' sfiorano il vantaggio con Favalli. Nella ripresa, però, sono gli ospiti a passare in vantaggio con Gerardi, che sfrutta un clamoroso errore in fase di disimpegno di Russo. La feralpisalò sfiora il raddoppio al 65' sempre con Gerardi, ma il suo sinistro si stampa sul palo. Al 78' il Padova trova il pari con Favalli, il migliore dei suoi, e all'83' firma il sorpasso con Alfageme. Nei minuti finali gli animi si scaldono e la Feralpi rimane in dieci uomini per il doppio giallo comminato a Ranelucci. La Feralpi rimane a 21 punti e si fa scavalcare proprio dai veneti.


Gubbio-Santarcangelo 1-0
Il Gubbio batte 1-0 il Santarcangelo e vola a quota 22 punti in classifica. Il primo tempo si apre al 3' con un'occasionissima per il Santarcangelo sciupata da Cori, che di tacco manda la palla fuori. Al 22' i padroni di casa trovano  la rete dell'1-0 con Marini, che da pochi passi beffa l'estremo difensore avversario e porta in vantaggio i suoi. La seconda frazione di gioco vede come protagonisti ancora gli egubini, che sfiorano il raddoppio con Candellone ad inizio ripresa, ma poi la partita si spegne senza sussulti. Il Santarcangelo rimane a 16 punti in graduatoria.

Ancona-Lumezzane 0-1
Il Lumezzane torna alla vittoria che mancava dal 17 dicembre e batte 1-0 l'Ancona. Il vantaggio del Lume è arrivato al 15' con Barbuti, proprio nel momento migliore per i padroni di casa. Quattro minuti più tardi i ragazzi di mister Brini rischiano il 2-0, ma il colpo di testa di Barbuti termina sull'esterno della rete. I bresciani non si fermano e al 21' un altro colpo di testa, questa volta di Sorbo, rischia di affondare la formazione di casa. I dorici rispondono al 24' con una conclusione di Pasotti, che Zampa respinge in corner. Poco prima della pausa c'è tempo per godersi una magia di De Silvestro, che però non trova la gloria. Ad inizio ripresa è Russini a spaventare l'Ancona, ma Scuffia non si fa superare. Il Lumezzane chiude il match in dieci uomini per il rosso sventolato a Russini. Con questa vittoria, i ragazzi di De Paola si portano a 13 punti e scavalcano l'Ancona, ferma a quota 12.

Pordenone-Reggiana 2-0
Il Venezia, reduce da due pari consecutivi, ritrova il successo in casa contro il Sudtirol, battuto 2-0. Passano 8' e la squadra di Inzaghi produce subito due occasioni da gol con Moreo e Modulo, entrambe su colpi di testa. Il gol è nell'aria, ed è proprio Moreo a battere a rete di esterno destro da calcio d'angolo al minuto 28. Passano 11' e i veneti raddoppiano con Geijo, innescato da Acquadro che davanti a Marcone non sbaglia per il 2-0. Ad inizio ripresa è Acquadro a tentare la sorte, ma il sinistro a incrociare del centrocampista termina sul fondo. I padroni di casa volano a 26 punti, mentre gli ospiti rimangono ancorati a quota 11.

Venezia-SudTirol 2-0
Il Venezia, reduce da due pari consecutivi, ritrova il successo in casa contro il Sudtirol, battuto 2-0. Passano 8' e la squadra di Inzaghi produce subito due occasioni da gol con Moreo e Modulo, entrambe su colpi di testa. Il gol è nell'aria, ed è proprio Moreo a battere a rete di esterno destro da calcio d'angolo al minuto 28. Passano 11' e i veneti raddoppiano con Geijo, innescato da Acquadro che davanti a Marcone non sbaglia per il 2-0. Ad inizio ripresa è Acquadro a tentare la sorte, ma il sinistro a incrociare del centrocampista termina sul fondo. I padroni di casa volano a 26 punti, mentre gli ospiti rimangono ancorati a quota 11.

Forlì-Modena 2-2
Finisce 2-2 la sfida anticipata per la salvezza tra Forlì e Modena. I padroni di casa sfiorano il vantaggio al 2' con Ponsat, ma il suo colpo di testa termina di poco fuori. Al 15' il Modena risponde con Diakitè, ma il suo tiro piazzato si spegne sul fondo. Al 17' è di nuovo Ponsat a spaventare gli ospiti che passano in vantaggio al 20' con Olivera, che conclude in spaccata un assist di Bajner. Al 24' il giovane Chiossi si divora il gol del raddoppio e al 31' il Forlì pareggia su rigore con Bardelloni. Nel secondo tempo il Modena passa di nuovo in vantaggio al 72' grazie all'incornata di Laner. Quando la partita sembrava oramai conclusa ecco il colpo di scena, con il rigore concesso al 92' al Forlì e realizzato un minuto dopo da Bardelloni che firma la doppietta personale. Il Forlì sale a 5 punti in classifica, il Modena a 11.

Mantova-Fano 0-1
Il Mantova cade in casa contro il Fano, vanificando il successo conquistato nell'ultimo turno di campionato contro il Teramo, che aveva ridato speranza a una squadra demotivata. Nei primi minuti sono proprio i lombardi ad essere più propositivi, con Caridi molto attivo in avanti. Al 33' ci prova Garibaldi, ma il suo tiro sorvola la traversa. Dopo la prima frazione di gara terminata con un risultato ad occhiali, si passa alla ripresa, con i padroni di casa che sfiorano la rete dell'1-0 al 74' con Marchi, ma il suo colpo di testa non trova per un soffio lo specchio della porta. La beffa arriva all'83' su un calcio di rigore trasformato da Masini. il Fano sale a 13 punti, mentre il Mantova resta fermo a quota 10.

Maceratese-Parma 0-0

Finisce 0-0 tra Maceratese e Parma. La formazione di Apolloni ha provato a sbloccare la partita soprattutto nel primo tempo. Al 3' Nocciolini concluse alto. Sei minuti più tardi si fa sotto la la formazione di casa con Petrilli che scalda i guantoni a Zommers, che devia in angolo. Al 22' è di nuovo Nocciolini, il migliore dei suoi, ad andare al tiro, ma la sua conclusione finisce alta sopra lo specchio della porta. Nella ripresa succede poco o nulla. L'unico sussulto è al 50', ed è di nuovo Nocciolini a rendersi protagonista di una spettacolare rovesciata, con la palla che esce fuori di poco. Occasione persa per i crociati che salgono a quota 25, mentre per i ragazzi di Giunti è un punto guadagnato, e salgono a quota 11.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it