Lega Pro 2015/2016, Girone B: la sintesi della 5a giornata

2015-10-04 19:45:54
Lega Pro 2015/2016, Girone B: la sintesi della 5a giornata
Pubblicato il 4 ottobre 2015 alle 19:45:54
Categoria: Notizie Lega Pro
Autore: Redazione Datasport.it

Risultati, marcatori, classifica, tabellini e cronache di tutti gli incontri del Girone B (clicca sulla singola partita per il live testuale)

Domenica 4 ottobre

Carrarese-Ancona 2-1
Si allunga la striscia positiva della Carrarese, che batte 2-1 l'Ancona e sale a quota 8 in classifica (toscani ancora imbattuti): i dorici, invece, si fermano dopo tre vittorie. Partono meglio gli ospiti, Lagomarsini si supera su Bambozzi e Lombardi ma al 42' Gnahorè fa centro con una conclusione da fuori area: i marmiferi amministrano nella ripresa, poi al 71' piazzano la seconda stoccata con un tocco morbido di Cais. L'Ancona non molla e nel recupero si rifà sotto con Casiraghi, ma ormai è troppo tardi per evitare il ko.

Lupa Roma-Pistoiese 1-2
Primo centro della Pistoiese in questo campionato, gli arancioni piegano 2-1 la Lupa Roma e fanno un bel balzo in avanti in graduatoria: per i capitolini, invece, continua il periodo difficile (quarto ko in cinque giornate). Gli ospiti passano a condurre al 17' con Damonte sugli sviluppi di un calcio d'angolo, ma al 31' la Lupa Roma spreca un calcio di rigore con D'Agostino (bravo Iannarilli a parare): l'episodio è decisivo, perchè la Pistoiese torna ad attaccare e al 42' raddoppia con un destro di Sinigaglia. Al 62' la Lupa riapre la partita con Tulli (assist di Di Michele), ma il pareggio non arriva.

Maceratese-Pontedera 2-1
La Maceratese riassapora il gusto della vittoria, dopo il successo della prima giornata contro la Lupa Roma: 2-1 ai danni del Pontedera, i biancorossi salgono così a quota 7 mentre i toscani restano fermi a 5 punti. I padroni di casa costruiscono il successo nel primo tempo, grazie alle reti di Kouko e Fioretti: al 30' il bomber rompe il ghiaccio con un colpo di testa su corner di Buonaiuto, poi al 44' è un'altra zuccata su angolo di Carotti a infilzare Cardelli. Il Pontedera appare affaticato dopo i tre incontri in una settimana, ma al 93' rende il ko meno amaro grazie al penalty di Scappini.

Spal-L’Aquila 2-1
La Spal non si ferma più, batte anche L'Aquila (2-1 al Mazza) e ottiene la quinta vittoria in altrettante giornate di campionato: che sia l'anno buono per la serie B? I tifosi estensi fanno gli scongiuri, ma la squadra di Semplici gioca benissimo ed è consapevole della propria forza: nel primo tempo i ferraresi sono brillanti, creano molto e al 32' Cellini insacca dopo uno scambio con Castagnetti. Gli abruzzesi, tuttavia, non si afflosciano e ad inizio ripresa pareggiano con una conclusione di Sandomenico nell'angolino: 1-1 e palla al centro, ma nel finale gli spallini approfittano di un brutto errore difensivo dell'Aquila e timbrano con Finotto la rete vincente.

Tuttocuoio-Teramo 1-0
Domenica 4 ottobre 2015 il tecnico del Tuttocuoio Cristiano Lucarelli compie 40 anni e i suoi ragazzi gli fanno un bel regalo battendo 1-0 il Teramo (prima vittoria stagionale per i neroverdi, mentre gli aprutini incappano nel secondo ko di fila). Gli ospiti cominciano meglio e prendono un inrocio dei pali con Scipioni, poi Feola è bravo su Petrella ma il Tuttocuoio ribatte colpo su colpo, senza paura: la partita è aperta e ci pensa Shekiladze al 62' a deciderla con uno splendido destro dopo un grande spunto personale. Nel finale i toscani mancano il 2-0 con Balde e Tempesti.

Lucchese-Prato 1-2
Prima affermazione in questo campionato per il Prato, che sceglie il modo più rocambolesco per rompere il digiuno: sul campo della Lucchese i lanieri trovano il 2-1 in pieno recupero e così mister De Petrillo può respirare. La vittoria degli ospiti è giusta, perchè creano molte più occasioni da gol degli avversari: in realtà i padroni di casa sciupano addirittura un calcio di rigore sullo 0-0 con Fanucchi (bravo Rossi), ma i lanieri non si scompongono e al 48' passano a condurre con un gran destro al volo di Capello. Qui il Prato sciupa alcune chances per uccidere la gara, così la Lucchese pareggia con Calcagni: gli ospiti vogliono tuttavia i tre punti e li trovano al 94' con l'ex Benedetti.

Siena-Rimini 2-0
Dopo quattro pareggi in altrettante gare la Robur Siena si sblocca ed ottiene la prima vittoria in campionato: al Franchi il Rimini non ha scampo e perde 2-0. Succede tutto nel primo tempo, i bianconeri partono fortissimo e già al 6' passano in vantaggio: punizione di Burrai, Bonazzoli colpisce di testa e realizza la sua prima rete con la maglia senese. Quasi in fotocopia in raddoppio di Celiento: gran zuccata su ennesimo calcio da fermo scodellato da Burrai. Nella ripresa i locali addormentano la partita e nemmeno l'ingresso di Ricchiuti scuote il Rimini.

Savona-Arezzo Sospesa
Incredibile quel che accade al Bacigalupo: all'8' l'arbitro Capraro scivola ai margini dell'area di rigore ligure e rimane a terra dolorante. Entra in campo la barella, le sue condizioni sono serie e la partita viene dunque sospesa. Ricordiamo che in Lega Pro non c'è il quarto uomo: in casi come questo la gara viene interrotta e poi recuperata in seguito dal primo minuto.

Santarcangelo-Pisa 2-2
Il Pisa si butta letteralmente via e pareggia a Santarcangelo una partita che poteva vincere senza problemi (2-2 il finale): eppure la squadra di Gattuso passa in vantaggio dopo appena tre minuti con il giovane Starita (primo gol nei professionisti per lui), poi dopo la mezz'ora è Mannini a suggellare il predominio territoriale dei toscani con un perfetto calcio di punizione che vale il 2-0. Sembra finita, invece i padroni di casa tornano a sperare prima dell'intervallo con un tap-in di De Vena (male Bacci), poi nella ripresa è ancora De Vena a buttarla dentro dopo un ottimo scatto in profondità.

{rec:16285}

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it