Lega Pro 2015/2016, Girone B: la sintesi della 2a giornata

2015-09-13 19:45:46
Lega Pro 2015/2016, Girone B: la sintesi della 2a giornata
Pubblicato il 13 settembre 2015 alle 19:45:46
Categoria: Notizie Lega Pro
Autore: Redazione Datasport.it

Risultati, marcatori, classifica, tabellini e cronache di tutti gli incontri del Girone B (clicca sulla singola partita per il live testuale)

Sabato 12 settembre

Lucchese-Lupa Roma 3-0
Primi tre punti per la Lucchese. I toscani s'impongono per 3-0 sulla Lupa Roma, riscattando la pesante sconfitta subita contro la Spal. Gli ospiti giocano in 10 per quasi tutta la partita a causa dell'espulsione del portiere Mangiapelo al 26'. Le reti per i padroni di casa le siglano Pozzebon al 33', Fanucchi al 45' e il terzo gol porta la firma di Terrani al 55'.

Pontedera-Tuttocuoio 0-0
Finisce 0-0 la partita dell'Ettore Mannucci, poche emozioni in questo derby del girone B della Lega Pro. Padroni di casa penalizzati dall'espulsione di Vettori, cacciato dall'arbitro per doppia ammonizione. Un punto a testa che smuove comunque la classifica.

Domenica 13 settembre

Arezzo-L'Aquila 0-1
Incredibile colpo esterno dell'Aquila, che sbanca Arezzo grazie ad una fucilata di Bensaja su punizione al 93'. E' 0-1 allo stadio Comunale, punteggio che i padroni di casa non dimenticheranno facilmente: la squadra di Capuano gioca infatti una buonissima partita, Cori (palo clamoroso), Defendi e Tremolada sprecano ottime occasioni e quando nel finale gli abruzzesi rimangono in dieci (espulso Piva) l'Arezzo sembra ad un passo dal gol decisivo. Invece, all'ultimo respiro, ecco la gemma di Bensaja: seconda vittoria di fila per l'Aquila, mentre gli amaranto escono dal campo senza parole.

Pistoiese-Robur Siena 0-0
Nessun gol e pochissime emozioni allo stadio Melani: ci si attendeva molto dal derby toscano Pistoiese-Robur Siena, ma le due squadre giocano sottotono e lo 0-0 è inevitabile. Siena pericoloso con Burrai nel primo tempo, mentre la Pistoiese reclama un rigore per un presunto fallo ai danni di Sinigaglia: nella ripresa è ancora la paura a farla da padrona, Falasco e Merini vanno vicini al gol mentre nel finale Iannarilli devia in corner il colpo di testa di Bonazzoli. Pareggio giusto.

Prato-Ancona 0-1
Vittoria importantissima dell'Ancona, che passa 1-0 al Lungobisenzio di Prato grazie ad una rete di Marco Mallus al 18' (tocco vincente di testa su punizione di Casiraghi). Il Prato, alla seconda sconfitta di fila, non gioca in realtà una brutta gara ed è anche sfortunato quando al 34' l'arbitro annulla il gol di Ghinassi per fallo di Capello (il direttore di gara aveva inizialmente convalidato). Nel secondo tempo i toscani si buttano in avanti alla ricerca del pari, ma la squadra dorica è compatta e non concede spazi.

Carrarese-Santarcangelo 1-1
Si conclude in parità la sfida dello stadio Dei Marmi tra Carrarese e Santarcangelo: è 1-1 il punteggio finale, anche se i romagnoli escono dal campo con una punta di amarezza avendo incassato il gol nel finale. Guidone (ex giocatore dei toscani) porta in vantaggio gli ospiti al 22' al termine di un'azione corale (conclusione letale del bomber), ma la Carrarese non molla e sfiora più volte il gol della parità. Ci pensa il capitano Dettori a togliere le castagne dal fuoco nel finale, con una conclusione decisamente angolata. I padroni di casa non avrebbero meritato la sconfitta.

Rimini-Spal 0-1

Continua il sogno della Spal: gli estensi, dopo il 3-0 rifilato alla Lucchese, piegano in trasferta il Rimini (1-0) e volano in testa alla classifica a punteggio pieno. Zero gol subiti, qualità e cinismo: queste le doti principali degli estensi, che dapprima rischiano grosso quando Polidori sciupa una buona occasione ma poi, dopo la traversa di Cellini, segnano la rete decisiva al 59'. La firma è di Lazzari: gol capolavoro, il giocatore fa secco l'avversario con un doppio dribbling e poi indovina il diagonale vincente di sinistro. Il Rimini non sfiora mai il pareggio.

Rinviata: Teramo-Pisa
Rinviata: Maceratese-Savona

{rec:16285}

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it