Chi prenderà la Juve in estate? Mexes arriverà al Milan? Colantuono resta a Bergamo?

2011-02-25 12:17:22
Pubblicato il 25 febbraio 2011 alle 12:17:22
Categoria: Calciomercato
Autore: Redazione Datasport.it

 

Andrea Di Rocco: non pensi che Criscitiello dovrebbe finirla di criticare a vanvera Marco Giampaolo? Ciao.
Scusami, Andrea, non puoi scrivere a Michele?

Gianluca Franceschilli: ciao Alfredo so che tu non centri direttamente ma dove possiamo rivolgerci noi comuni mortali per vedere nuovamente Sportitalia e di conseguenza la tua trasmissione? Sono giorni che non si vede più. Provato già con la sintonizzazione automatica e manuale ma nada. Almeno un servizio clienti potevano attivarlo. Grazie tante.
So che stanno lavorando per ripristinare il tutto. Un po’ di pazienza. L’assistenza c’è, anche su Facebook e via posta elettronica. Ci sono centinaia di domande, non è semplice rispondere a tutti in tempo reale.

Nicola Baldini: ciao carissimo Pedullà, io ho problemi a vedere Sportitalia per via della sintonizzazione. Vorrei sapere, per quanto riguarda la Juve, se è in vista un cambio allenatore sul serio. Delneri è bravo ma solo nelle piccole e nelle medie: a quanto dai l'arrivo di Spalletti? Grazie infinite per la disponibilità. p.s. sei grande, viva Pedullà.
Grazie Nicola, per quanto riguarda Sportitalia ripeto, un po’ di pazienza. Delneri si gioca molto in queste settimane, la conferma non è automatica.

Antonio Corazza: quante possibilità ci sono che Ziegler venga a giugno alla Lazio?
Sono tante, al momento 70 per cento.

Momo Frutta: Caro Alfredo, volevo chiederti se qualche squadra italiana, magari la Juventus, ha interesse per il tecnico del Porto Villas Boas. L'ex tattico di Mou sta facendo davvero sfracelli con un bottino di 18 vittorie e 2 pareggi in 20 partite di campionato, con 4 6gol fatti e 7 subiti. I numeri parlano chiaro. Per me può essere una scommessa vincente. Tu che ne pensi? Grazie.
No, nessuna squadra italiana al momento è su quello che definiscono il nuovo Mourinho. Può essere una scommessa importante, se vincente non lo so, credo soprattutto che a livello mediatica sia stata enfatizzata.

Peppe Stella: caro Alfredo, sono di CS come mai non vedo piu Sporitalia?
Molto presto sarà ripristinato il tutto.

Vladimir Valcher: ciao Alfredo, secondo te Percassi in caso di promozione in A dell'Atalanta rinnova a Colantuono o lo lascia "a piedi"? Grazie.
C’è un patto con Percassi, in caso di serie A la conferma scatterebbe automatica. Fino a prova contraria, dovrebbe andare così. Ma prima l’Atalanta deve centrare la promozione.

Giuseppe Russo: cosa sta succedendo a Salerno? Me lo potresti spiegare! Grazie della verità!
Cosa sta succedendo? Semplice: prima di cedere una società occorrerebbe fare mille verifiche e avere mille garanzie. Se ti muovi con superficialità, questi sono i risultati. Purtroppo.

Francesco Manglaviti: ciao Alfredo, visti i buoni rapporti tra Milan e Genoa, in estate si potrebbe parlare di Kucka?
Lasciamo tranquillo il Genoa, adesso. Sono discorsi prematuri.

Nicola Delfino: ciao Alfredo, sei proprio molto ma molto bravo, complimenti! Meglio di tanti che pensano di sapere tutto ma non dicono niente. Su Pato hai non ragione, di più: una barzelletta scambiarlo con Sergio Ramos. Non scherziamo, ciao.
Grazie, Nicola, tu sei davvero gentile. Se cedesse Pato, il Milan si renderebbe conto in poche settimane della sciocchezza che ha fatto. Ma credo e spero che non accadrà.

Stefano Pappalardo: ciao Alfredo ti informo (ma gia lo saprai) che a Catania gli infortuni sono un argomento tabù e misterioso (cholo Simeone risponde sempre "parlate con i medici" come se i medici andassero mai in conferenza stampa!). Mi spiego meglio: Biagianti si ferma dopo la partita con la Juve, subito il sito ufficiale e i giornali locali a scrivere che è il solito guaio alla caviglia e durerà poco e invece dopo quasi due mesi di assenza si viene a scoprire che è stato operato al ginocchio, che l'operazione non è riuscita e che il giocatore non si riesce a recuperarlo (il ginocchio si gonfia). Izco aveva un semplice taglio al piede, ora Pulvirenti ci informa che ha un'infiammazione al tendine (e dura due mesi). Credo che questo sia poco corretto verso noi tifosi e abbonati.
Stefano, ma non c’è stata malafede. Probabilmente neanche i dirigenti erano al corrente dell’entità dell’infortunio. Altrimenti avrebbero raccontato immediatamente la verità. Non avrebbe senso fingere o far finta di nulla.

Alan Il Cacha Terzi: ciao Alfredo, mi puoi dare tre nomi che secondo te hanno più probabilità di venire alla Juve quest'anno nel mercato estivo?
Bastos e Gilardino sono grandi obiettivi. Ti ho dato soltanto due nomi, mi perdoni?

Angelo Russo: io vorrei sapere se ci sarà la possibilità a giugno di vedere Benzema alla Juve o in Italia. E poi chi pensi la Juve non riscatti dal prestito tra i vari Motta, Quagliarella, Matri, Aquilani, Pepe, Traorè e Rinaudo.
A me Benzema piace molto e penso che in Italia farebbe la differenza. Alla Juve piaceva e magari piace tantissimo, vedremo. Matri è un riscatto obbligato, credo che anche Quagliarella resterà alla Juve. Per Aquilani il Liverpool concederà un piccolo sconto rispetto ai sedici milioni, dipenderà anche dal rendimento di Alberto nell’ultima parte della stagione. E credo che non deluderà.

Lorenzo Felicioli: ennesimo capitolo della saga tragicomica del calcio italiano! La prima e la terza della classe vincono rispettivamente grazie ad una manata al pallone e ad un fuorigioco solare (Ranocchia dietro non solo all'ultimo difensore, ma perfino al portiere), la seconda della classe invece sbaglia un rigore quanto meno generoso salvandosi dalle polemiche! Solo in Argentina (Boca Juniors) c'è una così sfacciata preferenza della classe arbitrale nei confronti delle grandi! E non è l'unico punto di contatto con noi: stadi vecchi e fatiscenti, scarso controllo nei confronti dei tifosi facinorosi, animosità, risse e sputazzi tra calciatori, super pressione da parte dei media. Con una sola differenza: l'Argentina è una fucina di talenti, noi no! Oramai siamo il terzo mondo del calcio.
Prendo atto. E condivido diverse cose. Speriamo di risalire presto, ma bisognerebbe cambiare molte teste, e di non diventare il quarto mondo del calcio. Il rischio c’è.

Christos Georgiou: Ciao Alfredo. Cosa ne pensi della Lazio a livello organizzativo? Non c'è un ds e non si sa chi fa il mercato (quale tra l'altro). A gennaio se c'era una società seria avrebbe fatto un mercato come si deve per cercare di rimanere tra le prime 4! Anche perché la Champions porta soldi. A me questa cosa del "faccio tutto io" di Lotito sinceramente non convince Complimentoni per il tuo lavoro, per me sei il numero uno dei giornalisti sportivi italiani. Tanti fatti (lavoro) e poche chiacchiere!
Sei gentilissimo, mi hai fatto quasi arrossire. Sono d’accordo con te, lo sai che ti dico? Se Lotito avesse onorato il mercato di gennaio con due grandi acquisti, la Lazio avrebbe potuto lottare fino in fondo per lo scudetto. La classifica è comunque molto buona, il lavoro di Reja evidente. Lotito vuole fare tutto da solo? Ma è da sempre stata la sua caratteristica, non na caso ha avuto rapporti fugaci con i direttori sportivi. Tare non si offenda, ma sa che con questa presidente spesso è quasi impossibile avere lo spazio che un diesse dovrebbe avere.

Giuliano Cascone: mitico Alfredo, cosa ne pensi di Grazzini?
Il centrocampista argentino che segna tanto? Buon talento, ma ha 30 anni e a quell’età non lo porterei in Italia

Alessandro Nazianzeno: Ciao Alfredo, ma a Latina quando si potrà rivedere Sportitalia?
Riprova, forse ci sei già.

Alberto Torelli: Ti faccio i miei complimenti per le notizie che ci dai sempre in anteprima, quando il Milan ha vinto le Champions ha sempre schierato un nucleo di giocatori italiani, ora per vari motivi gli azzuri-rossoneri stanno diminuendo e diminuiranno (possibile addio di Pirlo, età avanzata di Nesta, Inzaghi, Gattuso e Ambrosini) e i rumors del mercato parlano principalmente di grandi nomi praticamente tutti stranieri (Mexes, Ramos, Gameiro, M'Vila, Ganso), ci sono anche nomi italiani sui taccuini di Galliani e Braida? Dal tuo punto di vista chi tra i nostri connazionali potrebbe essere utile al Milan?
Marchetti è di sicuro in prima fila nella lista del Milan. Ti basta? Al momento è l’unico, ma ci sarà tempo e modo per aggiornare la lista.

Davide Giacon: grande Alfredo, hai qualche news su Schmelzer e Hummels? Nei mesi scorsi erano stati accostati a Milan e Inter. Sai se ci sono possibilità di vederli in Italia? So che Schmelzer ha appena rinnovato ma io ci spero sempre di non veder più Antonini in maglia rossonera.
Entrambi sono stati seguiti, ma per il momento nessun approfondimento. Su Antonini forse sei un po’ ingeneroso, anche se il rendimento recente di sicuro non è stato all’altezza.

Giuseppe Lillo: Alfredo, vorrei sapere perché secondo te la Juve è morta.
Mi spiego: la Juve è morta calcisticamente in questa fase della stagione perché ha troppi problemi. Sette punti dal quarto posto, i rinnovi di Del Piero e Marchisio, la storia dei prestiti e dei riscatti. Uscire da questa fase è fondamentale, soprattutto agganciare almeno il quarto posto e mettere un po’ di ordine. Altrimenti sarà durissima.

Francesco Raffaele Calvaresi: ciao Alfredo, sono 15 giorni che i canali di Sportitalia non si vedono più, come mai (io sono di Gioia del Colle, Bari)?
Ragazzi, vi voglio bene, ma non posso darvi risposte approfondite se non quella che stanno lavorando intensamente per ripristinare il tutto.

Vincenzo Di Maso: mitico Alfredo, Messi all'Inter è fantacalcio? Non dico per quest'anno, ma per i prossimi due tre anni. Un caro abbraccio!
Vincenzo, cosa accadrà nei prossimi due o tre anni nessuno è in grado di prevederlo. Ma devo soltanto segnalare come si sia parlare eccessivamente di Messi all’Inter senza avere alcuna carta in mano.

 

CHIEDI A...

Maricò: Secondo lei, quali sono oggi i migliori difensori centrali che giocano in serie A e in serie B?
Ranocchia, Nesta, Thiago Silva, Silvestre, Acerbi, Pesoli. E mi fermo qui.

Gianluca: Ciao Alfredo, volevo farti un paio di domande sulla Juventus: quante possibilità ci sono di vedere Bojan alla Juventus? Bastos e Beck potrebbero essere i nuovi colpi della juventus 2011/2012? E sul ruolo di terzino sinistro, invece, chi è più propenso a vestire la casacca bianconera a giugno? E infine, su Aquilani, credi che verrà riscattato ?
Bojan potrebbe andar via, ma la Juve per il momento non è sul pezzo. Ho detto per il momento. Beck sta trattando il rinnovo, se dovesse rompere le possibilità di un trasferimento alla Juve salirebbero. Bastos è un grande obiettivo e la Juve lo sta seguendo con attenzione.

Luca: Gattuso ha sbagliato ed ha giustamente pagato, ma Jordan? Se ha provocato merita una sanzione pure lui. Premesso che stimo moltissimo Delneri, mi sto però facendo l'idea che ci sia del suo nell'insuccesso della Juve. Forse la sua maniacalità negli schemi mal si adatta ad un grande club dove per vincere le partite devi spesso far ricorso a giocatori che inventino e che escano appunto dagli schemi. Mi sembra molto pragmatico ma troppo poco creativo. Temo che se, oltre a non centrare il quarto posto, non dovesse convincere anche nel gioco a fine anno sarà comunque esonerato.
Ricorda, caro Luca, che la reazione è più importante della provocazione. Mi spiego: un professionista sa che la provocazione è dietro l’angolo, se ad ogni provocazione scattasse una reazione come quella di Gattuso sarebbe la fine. Rino ha sbagliato, e lo sa. Mettiamoci il punto, altrimenti non smettiamo di parlarne.

Andrea: quale percentuale ha Mexes di arrivare al Milan? Quale per Sergio Ramos e Ganso (sempre al Milan)? Chi potrebbe essere il futuro terzino del Milan?
Mexes al Milan percentuale alta, in attesa che arrivino gli americani a Roma. Ganso piace tantissimo. Sergio Ramos anche, ma costa oltre 25 milioni. E io di uno scambio con Pato per il momento preferisco non parlarne.

Giovanni: Grandissimo Alfredo! Avrei una domanda da farti sulla gestione dei giocatori in casa-Lazio. Sono ormai 4 anni che Lotito si tiene in casa giocatori come Quadri, Del Nero, Scaloni, Bonetto, Meghni, Manfredini, pagando lo stipendio a calciatori che non giocano ormai da tempo immemore. E' colpa di Lotito che ha proposto all'epoca del loro ingaggio contratti pluriennali a questi calciatori, oppure di questi che non vogliono rescindere, preferendo la tribuna a una squadra di serie inferiore? Foggia perché si ostina a rifiutare tutte le destinazioni che gli vengono proposte comprese quelle di prestigio (Napoli/Torino)? Una considerazione poi: finalmente hanno preso Formica! Grazie della disponibilità.
La colpa non può essere soltanto di Lotito, anche se Lotito vuole gestire tutto da solo e non può pensare di risolvere tutti i problemi. Foggia a Napoli ci sarebbe anche andato. E’ stato Lotito a bloccare tutto perché avrebbe voluto avere un conguaglio di circa 300 mila euro per dare il placet allo scambio con Blasi.

Zeno61: Ciao Alfredo, possibile un doppio scambio Real Madrid-Juventus Melo-Chiellini, Sergio Ramos-Benzema?
Ti piacerebbe, eh?

Enrico: Ciao Alfredo, sono un appassionato di calcio "vecchio stile" innamorato dei giocatori scoperti nei campi di periferia e ancora sconosciuti al pubblico. Da qualche tempo seguo il calcio giovanile (Primavera e allievi nazionali) e vorrei proporti una rubrica in cui vengono segnalati i giovani più interessanti, i commenti degli esperti del settore Giovanile e le nuove idee dei tecnici emergenti. Solo per farti un esempio : Montella e il suo metodo di allenamento nei Giovanissimi Nazionali, Bubu Evani e la Nazionale Under 17, Pea all'Inter e i test fisici innovativi, Perin il portiere del futuro. Se fosse di interesse ne possiamo parlare e potrei inviarti un prototipo "zero" di quello che intendo. Grazie, Enrico Maffei.
Ok, mandamelo. L’idea è interessante.

Stefano Longo: ciao Alfredo, complimenti per la tua serietà e competenza, volevo chiedere un tuo parere sulla questione terzini del Milan. A gennaio ne ha presi due: Didac Vilà e Emanuelson ma Allegri nonostante ciò (Antonini resterà ai box per 3 settimane) punta sugli anzianotti Zambrotta (non si discute ma appena rientrato da un infortunio),Oddo (34) e Jankulovski (33). Come mai neanche Allegri riesce a cambiare questa tendenza negativa di terzini al Milan?
Hai ragione, ma sono convinto che la tendenza cambierà la prossima estate. Nel senso che il Milan farà un’operazione a sinistra e forse anche una a destra.

Zeno: Ciao Alfredo, quanti rumors per la juventus: Moggi, Capello, Sabatini, Spalletti. Secondo te si può concretizzare qualcuna di queste?
L’ultima parola a Delneri. Se bucasse le prossime, tutto sarebbe possibile.

Ezio: Salve, se da tifoso dell'Hellas sono contento delle continue penalizzazioni della Lega Pro che finiscono per favorire, giustamente, una società virtuosa come la nostra, dall'altra sono schifato dallo stato del calcio italiano. Se guardiamo poi alla serie B, l'Ascoli (una delle squadre che non doveva essere iscritta al campionato come l'Ancona), ha già subito sei punti di penalizzazione mentre la situazione societaria sta degenerando. Perché l'Ascoli è stato iscritto? I bilanci erano in regola ad agosto e non più a settembre? la stessa Triestina è stata ripescata, al posto dell'Hellas, dopo che il suo presidente ha fatto rinunciare agli stipendi i suoi giocatori. possibile che chi dovrebbe vigilare non riesca ad evitare queste situazioni? P.S. sono veramente dispiaciuto dal fatto di non riuscire, dopo il cambio piattaforma, a seguirla su Sportitalia. Non c'è segnale!
Tra le cose che andrebbe cambiate nel calcio ci sono quelle che hai sottolineato. Io ne ho parlato tantissime volte, ma se penso che Macalli è in sella alla Lega di Prima Divisione da decenni e che a tutti sta bene cosa, allora arrivo alla conclusione: bisognerebbe proprio cambiare tutto. Sul segnale di Sportitalia, abbi fede: presto tornerà anche a Verona, se non è già tornato mentre ti scrivo.

Matteo: caro Pedullà, si parla tanto del livello scadente del calcio italiano, ma le vorrei fare una domanda, non è che la colpa di tutto questo sia delle squadre cosidette grandi? Mi spiego, non appena c'è un giocatore discreto, subito si buttano Inter, Milan e Juve facendo piazza pulita, per poi vedere che o se ne sta fisso in panchina, o viene rovinato(come Amauri) o non si può più comprare per colpa dell'ingaggio troppo elevato che le grandi gli fanno, bloccando di fatto dei giocatori che in certe squadre sarebbero dei punti di forza. Ora, io capisco eliminare la concorrenza, ma sembra che le squadre di serie A siano più la cantera delle grandi, in questo modo non c'è via di uscita per chi non investe milioni di euro come Inter, Milan e Juve, togliendo di fatto tutto l'entusiasmo e le possibilità a tutti di costruire squadre per giocarsi qualcosa. L'anno scorso c'era la Samp ed è stata sciacallata partendo dalla dirigenza (Marotta, Paratici), ora ci sono Udinese, Napoli e Palermo che ovviamente nel giro di 2-3 anni verranno spolpate dei propri campioni, le sembra una politica giusta?
Non mi sembra una politica giusta, ma devo anche aggiungere che ci sono troppe cose da cambiare. Il problema è che se qualcuno non ci mette mano, da subito, sarà poi quasi impossibile intervenire.