Lazio, Inzaghi: "Inter, abbiamo ancora in testa la partita del 20 maggio"

2018-10-28 14:52:00
Lazio, Inzaghi:
Pubblicato il 28 ottobre 2018 alle 14:52:00
Categoria: Serie A
Autore: Piergiuseppe Pinto

Nella mente della Lazio c'è ancora la beffa del 20 maggio, quando l'Inter vinse 3-2 all'ultima giornata volando in Champions League. Lunedì sera, all'Olimpico, ci sarà la possibilità di consumare la vendetta battendo i nerazzurri e scavalcandoli al terzo posto. Prova allora a suonare la carica, nella conferenza stampa pre-partita, Simone Inzaghi, tecnico dei biancocelesti. "Questa partita è importante per noi, ricordiamo ancora che cosa è successo lo scorso campionato: perdemmo la Champions dopo aver dominato per 75 minuti. Dovremo ricordarlo: loro ribaltarono la partita, stanno facendo bene e hanno un grande allenatore: dovremo essere concentrati, ma l'abbiamo preparata bene".

In vista del match, Inzaghi rischia di dover fare a meno di giocatori fondamentali per il suo 3-5-1-1: "Devo valutare i ragazzi, ci sono giocatori da recuperare. Lucas Leiva sicuramente non giocherà, mentre Immobile, Berisha Badelj sono da valutare. Ciro è affaticato, così come lo è Caicedo, che però sta abbastanza bene. Ho ancora un allenamento e poi sceglierò, bisogna considerare le partite ravvicinate. Cambierò sicuramente qualcosa".

A Roma tornerà Stevan De Vrij, ex biancoceleste e autore del fallo da rigore su Icardi che ha dato il via alla rimonta dell'Inter il 20 maggio. "Tornano anche Keita Candreva - dice Inzaghi - rivedrò tutti con piacere, hanno contribuito alla mia crescita da allenatore. Rifarei la scelta di mettere Stevan titolare, ha dato il 100% e ha commesso un fallo che poteva commettere in qualsiasi altra partita. E' un bravo ragazzo e mi ha sempre dato tantissimo. Come fermare Icardi? Ora sta aiutando anche fuori area, è tra i migliori insieme a Immobile, Dzeko, Higuain e CR7".
Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it