Lazio: Dias \"Zarate? Gioca chi si allena meglio\"

2011-03-01 15:18:08
Pubblicato il 1 marzo 2011 alle 15:18:08
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

André Dias parla della sua Lazio dopo lo sfortunato autogol di Cagliari. Dopo gli accertamenti effettuati questa mattina alla clinica Paideia, il difensore biancoceleste affronta tanti argomenti e particolarmente interessanti sono le sue dichiarazioni sulle tante panchine di Zarate. “Io penso che gioca chi si allena meglio - ha detto il difensore della Lazio -. Se durante la settimana faccio male in allenamento, non posso poi giocare la domenica. Io la penso così e credo che anche Reja la pensi allo stesso modo. Ecco perché nelle ultime partite hanno giocato Kozak e Sculli che lavorano bene durante gli allenamenti. La domenica gioca chi si allena bene in settimana”.

L'infortunio? “Adesso credo non ci siano problemi: ho fatto questo controllo e speriamo di poter giocare domenica contro il Palermo”. Il difensore brasiliano è stato lo sfortunato protagonista della sconfitta di Cagliari, con quel goffo intervento sulla conclusione di Acquafresca. “Ancora non ho capito bene cosa sia successo - spiega Dias -: prima pensavo che la palla fosse fuori, poi ho visto che poteva entrare. La palla ha preso la mia coscia, sono stato sfortunato: non posso fare altro che chiedere scusa a tutti i tifosi della Lazio".

Dias si consola pensando che fu proprio lui a decidere la gara di andata tra Palermo e Lazio, con un suo gol i biancocelesti espugnarono il Barbera. “Allora ho dimenticato di dedicare il gol a mio figlio, non ne faccio tanti ma mi sarei dovuto ricordare di lui, quindi adesso sono in debito verso mio figlio”.

Lazio quarta in classifica, ma le inseguitrici marciano forte. “Dopo aver realizzato il sogno di giocare in un importante campionato europeo, adesso sogno di disputare la Champions League - conclude Dias -. Speriamo di far bene nelle partite che restano da qui alla fine del campionato e di centrare l'obiettivo”.