La Volalto Caserta sbatte su Orvieto e rimanda i sogni promozione alla decisiva gara 3

2019-05-15 23:05:45
La Volalto Caserta sbatte su Orvieto e rimanda i sogni promozione alla decisiva gara 3
Pubblicato il 15 maggio 2019 alle 23:05:45
Categoria: Notizie Volley
Autore: Redazione Datasport

Non basta il cuore alla Volalto per battere Orvieto in quel di Viterbo e portare la serie A1 a Caserta. Tutto si deciderà domenica alle 17 al Pala Vignola, col pubblico casertano che può essere l'arma in più.

La Serie A1 si decide in Gara-3. La Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta non riesce ad espugnare il PalaMalè di Viterbo, perdendo 3-1 contro la Zambelli Orvieto. Si va a Gara-3, e chi vincerà potrà festeggiare la promozione nella massima categoria nazionale.

PRIMO SET. La Zambelli Orvieto parte subito fortissima, e riesce a trovare un buon vantaggio (10-5) che poi si porta fino al termine del parziale. Sì perché se Caserta riesce anche ad accorciare lo svantaggio (12-9), non riesce mai ad agguantare le umbre che prima allungano fino al 19-14 e poi chiudono 25-19 conquistando l’1-0 nel conto dei set.

SECONDO SET. Primo equilibrio fino ai 2 punti di fila di Matuszkova che regala il 5-9 alla Golden Tulip costringe coach Solfarati a chiamare time-out. Al rientro in campo ancora due punti per la Volalto 2.0 e Caserta aumenta il vantaggio fino 5-11. Due errori consecutivi di Decortes e la formazione di patron Nicola Turco si porta sull’8-14. Monster block di Melli e il tabellone dice 12-18. Sull’ace di Orvieto (14-18) coach Nesic chiama time-out. Quando si torna a giocare il murone di Repice rimanda indietro le umbre (14-20). La Zambelli si rifà sotto con l’ace di Decortes (19-22) e Nesic si gioca il secondo ‘tempo’. Melli regala 4 set point, ne basta uno: Matuszkova con una bomba a 100 km/h chiude 20-25.

TERZO SET. Decortes con un mani e fuori sigla il 4-1. La Golden Tulip conquista il pari a 5. La prima squadra ad arrivare a 10 è quella rosanero con Frigo (9-10). Sempre Frigo, questa volta a muro, porta Caserta sul +2 (9-11). E Solfarati chiama time-out. La Zambelli pareggia i conti e poi si va punto a punto con le due squadre che lottano su ogni pallone, senza mai abbassare la guardia. Sul finale ecco che Orvieto inizia a difendere tutto conquistando 2 set point quando Matuszkova spara out. Nesic chiama time-out: poi ne viene fuori uno scambio lunghissimo, chiuso out dall’attaccante di Orvieto. D’Odorico manda quindi sulla rete. Si va ai vantaggi. Vince Orvieto: muro di Prandi su Melli ed è 28-26.

QUARTO SET. D’Odorico sfrutta una ricezione errata di Caserta per piazzare il primo +2 (6-4). Sul successivo attacco out di Cella Orvieto trova il primo mini allungo (7-4). Decortes regala l’8-4 alle sue e coach Nesic chiama time-out. Cella va out e si arriva 9-4. Orvieto riesce addirittura a doppiare le avversarie rosanero (12-6). Caserta torna -5 quando il muro di Frigo porta la contesa sul 15-10. Ma Montani vuole chiudere subito il match: punto direttamente dai 9 metri e tabellone che dice 18-11. Il muro di Decortes chiude praticamente la gara: 22-13. Ed è la stessa Decortes in parallela a permettere alla Zambelli di avere 8 match ball: 24-16. Proprio l’opposto chiude la gara: pipe del 25-17 ed è 3-1. Si va a Gara-3.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it