L’Italia Over 70 batte l’Austria 47-20

Pubblicato il 26 giugno 2022 alle 18:06
Categoria: Notizie Basket
Autore:

 Maxibasket – L’Italia Over 70 parte bene, batte l’Austria 47-20

  Malaga (Spagna), 26 giugno 2022  - La  nazionale Over 70 è partita col piede giusto battendo di quasi 30 punti i pari età dell’Austria (47-20). L’incontro si è svolto nella bella palestra del pittoresco villaggio turistico di Fuengirola -  Higueron.  Gli azzurri hanno stentato all’inizio prima di carburare a dovere. Hanno dovuto adattarsi al campo di gioco, che da una parte è rivolta al mare, completamente  esposta alla luminosità del Mediterraneo che entra dalle enormi vetrate. Nel primo quarto di gioco i nostri  hanno commesso errori nel valutare le distanze, perdendo troppi palloni. Ma – càpita spesso negli esordi delle competizioni –  sono stati presi un po’ tutti dalla paura di tirare, anche  da distanze  abbordabili. Non aveva nessun timore il veterano Nino Comelli, che a pochi secondi dal via ha segnato in entrata il primo canestro. Dopo di che gli azzurri hanno cercato con insistenza di servire Quercia e D’Amico nell’intasata area difesa a zona dall’Austria.  Anche il secondo quarto si è trascinato sulla stessa falsariga. Si è partiti, insomma, col freno tirato. Si è arrivati al riposo con l’Italia avanti di soli 5 punti (11 – 16). C’era da preoccuparsi, perché gli austriaci, grandi, grossi e lenti, sono piuttosto a digiuno di fondamentali del basket. Poiché gli interventi difensivi dei nostri avversari si risolvevano in mazzate sulle braccia, Quercia  ha dovuto accontentarsi di sfruttare i tiri liberi.  Poi la musica è cambiata nel terzo quarto. A suonare la sveglia è stato Dino Rama, che si è sbarazzato di ogni timore e ha martellato da par suo il canestro avversario mettendo a segno una serie di 8 punti consecutivi e guadagnando per l’Italia un vantaggio di 11 punti (24 a 13). Alla fine Rama sarà il top scorer per l’Italia con 13 punti. Il club dei friulani ne ha seguito l’esempio: Paronuzzi, Comelli e Turra hanno fatto centro dalla media distanza, e verso la fine del terzo quarto il punteggio era decisamente più accettabile, 32 a 15 per l’Italia. Turra in particolare si è ricordato di essere un tiratore mettendo a segno una bella serie di 8 punti di filato. Il quarto tempo e volato via senza problemi per la nostra rappresentativa, con la partita incanalata nel verso giusto. É stato ancora il  generoso club dei friulani a incaricarsi di rimpolpare il punteggio. A Turra, Comelli e Paronuzzi si è aggiunto Tomasella,  e insomma si è potuto archiviare il primo ostacolo di questi Europei di maxibasket. 47 a 20 il risultato finale. Tutto a posto, dunque? Mica tanto. Fra Italia e Austria Over 70 (ma anche in altre categorie) ci sono – senza esagerare - da 40 a 50 punti di differenza, mentre nella partita d’esordio qui a Malaga gli azzurri non hanno raggiunto i 30 punti. Certo, la parola esordio  spiega parecchio: ogni inizio è difficile, come recita un proverbio tedesco. C’è solo da sperare che l’Italia abbia smaltito i timori e le emozioni che ogni competizione internazionale porta con sé, e che adesso possa continuare più sicura  sé il suo cammino. Soprattutto nel prossimo impegno, che sarà più tosto, contro la Germania.  A proposito di esordi è il caso di segnalare l’impresa delle nostre azzurre Over 40, che nella prima partita di questo Europeo hanno battuto le favorite pari età della Lituania, favorite non solo per la partita d’inizio  ma anche per il successo finale.  Ecco i nomi delle bravissime ragazze Over 40: Roberta Colico, Annalisa Censini, Francesca Zara, Simona Ballardini, Marina Millanta, Federica Zudetich, Raffaella Masciadri (capitana), Manuela Zanon, Alessandra Gori, Cintia Dos Santos, Roberta Sarti, Francesca Modica, Federica Ciampoli, Annalisa Zanierato, Simona Tassara, Laura Marcolini. Per finire, ecco il tabellino della partita fra Italia e Austria nella categoria Over 70 Italia – Austria 47 – 20 Italia Over 70:  D’Amico 1, Comelli 7, Polo 1, Tomasella 2, Zanardi, Rama 13, Tirapelle 2, Turra 8, Paronuzzi 6, Gambardella, Maresca, Quercia 7. Mario Natucci  

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it