Juventus U23, buona la prima: i giovani bianconeri battono il Cuneo in Coppa Italia

2018-08-22 08:38:00
Juventus U23, buona la prima: i giovani bianconeri battono il Cuneo in Coppa Italia
Pubblicato il 22 agosto 2018 alle 08:38:00
Categoria: Serie C
Autore: Marco Corradi

La Juventus ha spinto per avere le squadre B in Italia, le ha proposte fortemente e poi è stata l'unica a dare vita alla propria formazione Under-23, inserita nell'organico della Serie C con acquisti arrivati appositamente dall'estero e giocatori ripescati tra gli ex del vivaio per dare esperienza e qualità. L'idea è quella di crescere i giovani in casa, vederli allenarsi/giocare ogni volta senza farli girare per i club dell'Italia e dell'Europa e poi valutarne pian piano lo sviluppo, e il progetto ha visto ufficialmente la sua luce nella serata di ieri. La Juventus U23 ha infatti debuttato nella cornice del ''Moccagatta'' di Alessandria (che sarà il suo stadio, affidato per ''modici'' 6mila euro a gara), e nella Coppa Italia di Serie C.

L'ha fatto affrontando il Cuneo, l'ha fatto con un modulo che la Juventus ha ormai abbandonato da tempo, ma ha fatto le sue fortune. Mauro Zironelli (ex Mestre) ha schierato i suoi ragazzi con un 3-5-2, con Del Favero in porta, Zanandrea (nazionale U19)-Alcibiade-Parodi in difesa, Morelli-Muratore-Matheus Pereira-Kastanos-Beruatto in mediana e davanti Zanimacchia e l'ex Arsenal Mavididi. A Kastanos il compito di vestire la 7 che nella Juve dei grandi è di Ronaldo, a Zanimacchia quello di diventare l'eroe della serata: l'attaccante classe '98, acquistato dal Genoa, ha segnato la rete decisiva al 29', aggirando un difensore e spiazzando il portiere in uscita con un tocco di destro. La Juventus U23 ha vinto 1-0 e ora sfiderà l'Albissola per il passaggio del turno, e deve ringraziare Del Favero: il portiere, talento che potrebbe farsi strada a breve, ha sigillato il risultato con una gran parata nel finale. Buona la prima dunque per la giovane Juve, e vedremo se l'esperimento funzionerà anche nel torneo di Serie C: la squadra B bianconera costa 7mln, un investimento costoso, ma che potrebbe rivelarsi estremamente proficuo se andrà a buon fine, dando vita a un'autentica cantera made in Juventus. 

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it