Juventus: Marotta \"Matri vale Pazzini\"

2011-02-01 18:22:38
Pubblicato il 1 febbraio 2011 alle 18:22:38
Categoria: Calciomercato
Autore: Redazione Datasport.it

La Juventus ha preso l'attaccante di cui aveva bisogno, Alessandro Matri. E non rimpiange di aver perso di vista Giampaolo Pazzini. Questo il senso delle parole di Beppe Marotta nel corso della presentazione della punta ex Cagliari: "Sento ancora parlare di Pazzini. Anche lui come Matri è un grande giocatore, ed entrambi erano seguiti da molti club. L'Inter l'ha preso a titolo definitivo e noi non potevamo comportarci allo stesso modo in questo momento. Abbiamo optato per il prestito, con la volontà di riscattare il giocatore a giugno. E preciso che il riscatto è un diritto, non un obbligo. Faremo le nostre valutazioni, sapendo che c'è la possibilità di aggiungere altri giocatori come contropartita".

Il confronto tra i due attaccanti è un tema che Marotta non può eludere: "Siamo molto contenti di quel che abbiamo fatto, perché tra l'altro Alessandro fino ad oggi ha fatto undici gol. Pazzini è a quota otto. Sono due ottimi giocatori. L’esigenza nostra era quella di chiudere il nostro mercato con l’ingresso di un nuovo attaccante, considerando che c’erano anche possibilità di trasferimento per Amauri. Giocoforza bisognava pensare solo ad uno e quindi la nostra rosa di scelta si è ristretta e abbiamo puntato decisamente sul giocatore che aveva più credenziali, anche chiaramente in una logica di carattere economico, è evidente", conclude il direttore generale bianconero.