Juventus, Conte: "Scudetto? C'è anche il Milan"

2013-02-19 08:00:52
Pubblicato il 19 febbraio 2013 alle 08:00:52
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

"Anche il Milan può battersi per lo Scudetto", parola di Antonio Conte. Da Coverciano - dove ha ricevuto la Panchina d'oro 2011/2012 -, il tecnico della Juventus dice la sua sul rush finale per il titolo: i suoi uomini hanno 4 punti di vantaggio sul Napoli, secondo, e ben 11 sul Milan, terzo, ma Conte non si fida dei rossoneri. "Adesso non c'è più nulla da scherzare, bisogna giocare come fossimo in una finale mondiale - afferma -. E' vero che il Napoli ha pareggiato al San Paolo con la Sampdoria, ma io guardo in casa nostra e penso che dobbiamo tornare prima possibile a vincere".

L'allenatore campione d'Italia torna poi sulla sconfitta subìta all'Olimpico contro la Roma: la Juventus è affondata, colpita da un missile di Francesco Totti, resosi poi protagonista di un brutto fallo sull'ex compagno di nazionale Andrea Pirlo: "Sabato Totti ha segnato un gol straordinario, una cosa bellissima, però ha fatto anche una cosa brutta di cui so che è il primo a dispiacersi - sottolinea Conte -. Mi auguro che Francesco vada a rivedersi le immagini, anche perché con quel collega lui ha giocato tanto tempo".

Infine una battuta sul match clou della settimana, quello tra Milan e Barcellona. Questa mattina Berlusconi ha consigliato ad Allegri di marcare Messi a uomo, e Conte ci scherza su: "A me Andrea Agnelli non propone mai nulla. E aggiungo, per fortuna - conclude -. Come si ferma Messi? Con il fucile..".