Juventus, Agnelli: "Il rinnovamento non giustifica questa classifica"

2015-10-23 11:58:40
Juventus, Agnelli:
Pubblicato il 23 ottobre 2015 alle 11:58:40
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Andrea Agnelli ha un sorriso amaro all'assemblea per l'approvazione del bilancio della Juventus. I numeri, in termini economici, sono dalla sua parte, visto che il quasi Triplete ha fruttato al club bianconero un fatturato di 328 milioni di euro, facendo registrare un utile di esercizio di 2,3 milioni. Cosa quasi impensabile pensando ai -95 del 2011. Come detto però, a preoccupare il numero uno della Juve è la situazione in classifica, e la frecciata ad Allegri arriva chiara e inequivocabile.

"Eravamo consapevoli che il processo di rinnovamento della rosa della Juventus avrebbe potuto creare qualche difficoltà, - spiega - ma non è assolutamente una giustificazione il 14esimo posto attuale in classifica". Dopo la punzecchiatura al tecnico ecco anche quella ai vertici della Figc. "Dagli ultimi eventi accaduti dopo la mia lettera agli azionisti - prosegue Agnelli - emerge l'enorme bisogno di un cambiamento della governance del calcio a livello nazionale ed internazionale che permetta al mondo del calcio di riacquisire la centralità verso tutti gli stakeholder e soprattutto verso i tifosi".

Altro tema caro ad Agnelli è il ridimensionamento delle serie inferiori, in funzione di un miglior monitoraggio dei calciatori. "La riduzione del numero delle squadre è fondamentale come l'istituzione delle seconde squadre. La Premier League ha 175 giocatori in prestito. La Serie A 452. Così si perde il controllo della crescita del giocatore".

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it