Juventus, l'addio di Marchisio: ''Il mio cuore avrà sempre e solo due colori''

2018-08-22 11:28:00
Juventus, l'addio di Marchisio: ''Il mio cuore avrà sempre e solo due colori''
Pubblicato il 22 agosto 2018 alle 11:28:00
Categoria: Serie A
Autore: Marco Corradi

Il legame tra Claudio Marchisio e la Juventus si è concluso venerdì 17 agosto, ma probabilmente non si spezzerà mai: il centrocampista, che ha risolto consensualmente coi bianconeri perchè si sentiva un peso e ora cerca una nuova squadra (Monaco, Sporting e altri club interessati), ha vissuto gran parte della sua vita nelle fila della Vecchia Signora. Si può dire che Marchisio sia entrato nella Juventus da bambino e ne sia uscito da uomo, dopo 25 anni di lunga militanza, tanti trofei e la triste annata in Serie B del post-Calciopoli. Quest'oggi il Principino si è recato alla Continassa per dire addio ai compagni, svuotare l'armadietto e chiudere definitivamente la sua avventura bianconera, ma prima di farlo ha postato un lungo messaggio di commiato dalla Juventus sui suoi profili social. 

Marchisio, che non ha ancora deciso dove proseguire la sua carriera, scrive con viva emozione: ''Ho passato gli ultimi 25 anni della mia vita ad immaginare quello che sarei voluto diventare e i sogni che avrei voluto realizzare insieme alla Juventus, ma non c'è mai stato un solo attimo durante il quale ho pensato che avrei voluto vivere un momento come questo - spiega il centrocampista. A prescindere da quelle che saranno le prossime tappe della mia vita, sarebbe inutile e scorretto nascondere che il mio cuore e il mio DNA hanno e avranno sempre e solo due colori''. Dopo questa frase di puro amore, Marchisio scatena le emozioni: ''Ho indossato per la prima volta la maglia della Juventus a 7 anni e da quel momento non l'ho mai tolta, neanche per un istante. Sono cresciuto con la sua filosofia e ho cercato prima di assorbirla e poi di esserne ambasciatore. Si dice che alla Juventus ''vincere non è importante, è l'unica cosa che conta''. Dietro questa frase si cela il significato più profondo del nostro modo di vivere''. Infine, il futuro: ''Quando ti rendi conto che quella che per 25 anni è stata la tua vita d'un tratto farà parte di ciò che è stato, c'è un solo modo per continuare a vincere, ed è sapere che in ogni caso non perderò nulla di tutto questo. Perchè sarà sempre parte di me, ed io ne sarò sempre parte''.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it