Italia, Prandelli: "Malta? Adesso contano i punti"

2013-03-25 14:05:48
Pubblicato il 25 marzo 2013 alle 14:05:48
Categoria: Nazionali
Autore: Redazione Datasport.it

Dopo i complimenti per il gioco espresso nell'amichevole di Ginevra contro il Brasile, per l'Italia è tempo di raccogliere anche i tre punti. L'occasione è ghiotta: domani sera gli azzurri scendono in campo a Malta per una gara valida per il Girone B di qualificazione ai Mondiali 2014. Buffon e compagni sono in testa alla classifica del gruppo con 10 punti, uno in più della Bulgaria che però ha giocato una partita in più rispetto agli azzurri. Il ruolino di marcia della Nazionale maltese allenata da Pietro Ghedin, invece, è finora decisamente deficitario: quattro sconfitte, un solo gol fatto (contro la Repubblica Ceca) e 12 subiti.

Cesare Prandelli non vuole sentire parlare di partita facile: "Quando ho detto che Malta è più organizzata del Brasile - spiega il commissario tecnico prima della partenza per La Valletta - non volevo offendere il Brasile né prendere in giro nessuno. Semplicemente, sono molto bene organizzati e chiusi. Può essere facile se la rendiamo facile noi. E comunque ora contano i punti. La Bulgaria ha battuto Malta 6-0? Può andar bene anche un 1-0, dipende da come lo ottieni".

Nell'ultima partitella su campo ridotto a Coverciano, prima del decollo per Malta, sono andati a segno Giovinco, Marchisio, El Shaarawy e Cerci, quest'ultimo a detta di Prandelli ancora in ballottaggio con Giaccherini per un posto da titolare. Nessun dubbio sugli altri due attaccanti: partiranno titolari Balotelli ed El Shaarawy.