Italia, Conte: "Penso ad una Nazionale senza Pirlo"

2015-11-09 15:08:50
Italia, Conte:
Pubblicato il 9 novembre 2015 alle 15:08:50
Categoria: Nazionali
Autore: Redazione Datasport.it

Dopo aver raggiunto la qualificazione agli Europei del 2016, la Nazionale italiana torna in campo per due amichevoli contro Belgio e Romania. Nella consueta conferenza stampa di apertura del ritiro a Coverciano, il commissario tecnico Antonio Conte si sofferma sulle caratteristiche che un giocatore deve avere per meritare una convocazione: "Ho fatto il calciatore e so cosa vuol dire indossare la maglia azzurra e le emozioni che trasmette. Non capirne il valore non è giustificabile".

Parole che sembrano indirizzate a Insigne e Berardi, non convocati da Conte per le due amichevoli: "Al centro del nostro progetto c'è il gioco perché questo è fondamentale per centrare traguardo importanti. Non è il singolo ad essere importante - spiega il ct -. L'altro aspetto al centro del progetto è la moralità, con atteggiamenti dentro e fuori dal campo. C'è chi lo ha capito subito e chi invece ha avuto bisogno di tempo. Servono valori straordinari per questa maglia, non bastano due o tre gol. Detto questo quelle su Insigne e Berardi sono scelte tecniche".

Contro Belgio e Romania non ci sarà anche Pirlo che ha terminato la stagione non certo esaltante in Mls: "Andrà per i 37 anni e dobbiamo vedere. Sono convinto che nel nostro campionato Andrea potrebbe ancora fare la differenza. Di sicuro se tornasse in Italia sarebbe meglio perchè avrei la possibilità di vederlo più spesso, sarei contento se andasse in una qualunque delle squadre di Serie A. Dovrò prendere in considerazione anche l'ipotesi di un Pirlo non più in Nazionale".

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it