Italia, Conte: "Europei? Non siamo favoriti, ma puntiamo in alto"

2015-10-13 08:00:00
Italia, Conte:
Pubblicato il 13 ottobre 2015 alle 08:00:00
Categoria: Nazionali
Autore: Redazione Datasport.it

"Ho sempre faticato a capire il concetto di obiettivo minimo, il risultato dipende dalla bravura e anche dalla fortuna. Il nostro obiettivo deve essere arrivare in vetta, cioè vincere: ma ho anche detto che sicuramente non partiamo con i favori del pronostico". Con queste parole il commissario tecnico della Nazionale Antonio Conte risponde al presidente federale Carlo Tavecchio che, parlando delle aspettative azzurre ai prossimi Europei, aveva indicato il raggiungimento delle semifinali come obiettivo minimo. "Andare all'Europeo o al Mondiale per rappresentare l'Italia è bellissimo, un'occasione unica - prosegue Conte -. Siamo in pochi a fare il ct: quando è capitato ad altri li ho sempre invidiati, ora ho la possibilità io e sarà fantastico".

Archiviato matematicamente il discorso qualificazione con il successo per 3-1 in Azerbaigian, l'Italia chiude il suo cammino ospitando la Norvegia all'Olimpico. Una partita che mette in palio il primo posto nel girone e punti preziosi per il ranking Uefa: "Ci sono certi meccanismi di fronte ai quali mi sono rassegnato anche se continuo a far fatica a capirli", commenta Conte l'ipotesi che l'Italia non si tra le teste di serie in Francia.

Infine un avviso, nemmeno troppo velato, ai giocatori: "Da qui all'Europeo possono succedere tante cose per fare il gruppo azzurro. Terrò conto del gruppo che ci ha portato fin qui, e chi vorrà entrare dovrà dimostrare il doppio, faticare molto di più per dimostrare di poter prendere il posto di chi c'è". E tra quelli che ci sono già, Giorgio Chiellini ha le idee piuttosto chiare: "Spero di avere il mister sempre al mio fianco. Ancora non giocherò tantissimo, almeno nei prossimi tre anni, finché gioco, spero di averlo sempre accanto a me".

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it