Inter, Thohir: "Non vendo! Mancini resta"

2016-02-25 19:15:11
Pubblicato il 25 febbraio 2016 alle 19:15:11
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Giornata piena per Erick Thohir che ha presieduto il cda dell'Inter e poi ha incontrato Barbara Berlusconi a Casa Milan per discutere della quoestione stadio San Siro. Il tycoon indonesiano è stato molto chiaro a proposito delle voci che vorrebbero ilclub in vendita: "Non siamo in vendita. E' stato detto il contrario ma non so perchè. Cedere quote è una possibilità, ma non è quello che stiamo cercando. Vogliamo un partner commerciale in Asia, sopratutto in Cina. Molti club lo fanno, anche in Inghilterra come il Manchester City...".

Thohir ha aggiunto: "Se qualcuno vuole il 5 per cento ok ma al momento non ho un nome. Se lo avete voi, beh comunicatemelo. Moratti dice che non vuole vendere, siamo partner e c'è un'alchimia perfetta". Poi ha parlato della questione stadio, con una possibile collaborazione col Milan per l'ammodernamento di San Siro: "Con ulteriori ritardi sul restyling di San Siro c'è il rischio che altri club, come la Roma, ci superino. La Juventus ha raggiunto 40 milioni di euro di ricavi dalla vendita dei biglietti. E' la strada da seguire".

I ricavi sono una risorsa fondamentale, soprattutto per raggiungere l'idoneità col Fair Play Finanziario dell'Uefa, nota dolente in casa Inter come conferma Thohir: "L'obiettivo del Financial Fair Play è arrivare a -30 milioni di euro nel bilancio di quest'anno e al pareggio l'anno prossimo, quando potremmo essere fuori dal tunnel. Il nostro bilancio difficilmente sarà in linea. Dal punto di vista dell'Uefa e del Financial Fair Play le cose sono complicate. Ogni club ha il suo calendario e loro ci aiutano".

Sul futuro dell'Inter in questa e nella prossima stagione ha sottolineato: "Il nostro obiettivo è sempre la Champions League. Abbiamo cambiato tanti giocatori ma quest'estate non faremo lo stesso perché serve continuità. Cambieremo tre-quattro giocatori al massimo mentre non cambieremo allenatore. Roberto Mancini è il nostro tecnico, ha il nostro completo supporto, ha un contratto e vogliamo andare avanti con lui".