Inter, Stramaccioni: "Cassano fuori? Possibile"

2013-02-23 15:37:40
Pubblicato il 23 febbraio 2013 alle 15:37:40
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

"Credo che per vincere il derby bisogna considerare tutto, anche qualche esclusione eccellente. Questo non significa che Cassano non giocherà, io schiererò l'Inter per vincere il derby". A dirlo è il tecnico dell'Inter, Andrea Stramaccioni, alla vigilia del derby con il Milan in programma domenica sera al Meazza.

Per l'allenatore nerazzurro non ci sono favoriti: "Loro vengono da una gara in Champions in cui non hanno permesso al Barcellona di tirare in porta - dice Stramaccioni -, noi veniamo da qualche risultato negativo. Anche l'anno scorso siamo arrivati al derby come se fossimo la vittima della situazione, e poi abbiamo dato filo da torcere. Le mie sensazioni? Vogliamo mettere in campo tutta la carica per girare i giudizi negativi accumulati nell'ultimo periodo. In parte lo abbiamo fatto giovedì, con un primo tempo importante. Domani sarà un'altra partita, c'è voglia di giocarla, di arrivare al calcio d'inizio per mettere ciò che abbiamo dentro".

L'allenatore si sofferma sulle critiche piovute sulla squadra nelle ultime settimane. "Abbiamo cambiato tanto perché siamo ripartiti da zero - premette Stramaccioni -, a gennaio ci sono stati 15 calciatori nuovi, è difficile iniziare un percorso tattico che porti subito a risultati. Abbiamo inanellato diversi risultati positivi con la difesa a tre, poi abbiamo perso Samuel e Chivu e qualche certezza è venuta meno. Adesso la stessa cosa vale per l'attacco, perché perdendo Diego Milito abbiamo perso il terminale ideale per giocare come giochiamo noi".

"A Firenze abbiamo sbagliato tutto - ammette Stramaccioni -, era importante giocare subito perché ci siamo scrollati di dosso alcune sensazioni. Facendo male giovedì contro il Cluj avrei potuto percepire qualche brutto segnale, abbiamo fatto tanto bene quindi sono felice". Il tecnico nerazzurro resta abbottonato sulla formazione: "Difesa a 3 o a 4? Le condizioni di Ranocchia e Chivu determineranno la formazione, poi deciderò io, ma la nostra idea è comunque di giocarcela, proveremo a vincere".