Inter, Spalletti: "Modric? Non gioca da noi, Joao Mario fa parte della rosa"

2018-08-18 15:25:00
Inter, Spalletti:
Pubblicato il 18 agosto 2018 alle 15:25:00
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport

Archiviato il calciomercato, in casa Inter è giornata di vigilia prima dell'esordio in Serie A domani sera a Reggio Emilia in casa del SassuoloLuciano Spalletti ha parlato in conferenza stampa dall'Inter Media House di Appiano Gentile, analizzando con soddisfazione il mercato e tenendo alta la tensione in vista del match di domani sera, valido per la prima giornata di campionato. Queste le sue dichiarazioni: "Buone le condizioni generali del gruppo, siamo pronti per andare a giocare contro chiunque. Tentiamo di vincere contro qualsiasi avversario. Il Sassuolo vedendo lo score delle partite si conferma una partita durissima, inizia il campionato vero e non è più tempo per fare valutazioni. Domani si fa sul serio. Mercato? Non mi manca assolutamente niente, sono arrivati calciatori di spessore e soprattutto con in testa il progetto interista. E' un'eccitazione strozzata quella di esordire in questo campionato perchè la tragedia di Genova smorza gli entusiasmi e noi siamo al fianco di coloro che soffrono in questo momento. Sul fermarsi o non fermarsi nel calcio non conta, l'importante è che non accadano più queste cose. Poi se dobbiamo fermarci per non far accadere questi episodi ci fermiamo per mesi".

Orfano di Radja Nainggolan, il tecnico di Certaldo dice: "La squadra è sicuramente più forte dell'anno scorso, fatte le valutazioni di mercato siamo consapevoli che abbiamo migliorato l'organico e dobbiamo migliorare allo stesso tempo la classifica dello scorso anno. La rosa è importante, quindi posso scegliere calciatori diversi in ogni ruolo. Chiaro che dispiace non avere Nainggolan, sta recuperando e bisgogna fare le cose con calma e intelligenza. Skriniar? Da valutare per domani. Vecino? L'anno scorso è stato limitato per l'infezione al pube, ora mi aspetto faccia meglio dell'anno scorso. Joao Mario ha un affaticamento muscolare ed è la verità, non è fuori rosa come dice qualche dirottatore di dichiarazioni".

Inter candidata come anti-Juve, Spalletti commenta così: "Cerco di fare al meglio il mio lavoro, non bisogna sbagliare nulla. Ci siamo rinforzati tutti in questo campionato, quindi tutti competitivi per affrontare la Juventus. Complimenti alle società per gli arrivi importanti nel nostro calcio, come Ancelotti. Loro sono più forti di tutti - riferendosi ai bianconeri - poi le altre cinque contenderanno lo scudetto, noi siamo una di queste. Dipenderà da quello che sarà l'annata e la gestione di alcuni momenti chiave della stagione. Obiettivi? Noi vogliamo piazzarci in posizioni importanti, lottare il più possibile in campionato ed offrire un buono spettacolo in Champions League. Su Modric commento secco: "Non gioca nell'Inter. Mi aspetto di rivedere il Brozovic dell'anno scorso, il leader e uomo squadra che abbiamo apprezzato nella seconda parte di stagione".

Articolo scritto da Giovanni Parisio

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it