Inter, senti Milito: "Icardi diventerà un top player"

2015-12-11 08:05:00
Inter, senti Milito:
Pubblicato il 11 dicembre 2015 alle 08:05:00
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Che Mauro Icardi non stia attraversando un buon momento è evidente: la panchina con il Genoa, successiva alla sostituzione a fine primo tempo con il Napoli, è soltanto l'ultimo episodio sintomatico di un attaccante sempre meno determinante nello scacchiere di Mancini. E se qualcuno inizia a dubitare del talento argentino di casa Inter, a mettere le cose in chiaro è un connazionale che, con la stessa maglia, ha scritto forse la pagina più bella della storia nerazzurra: Diego Milito.

Il Principe, oggi in forza al Racing Avellaneda, non sembra avere dubbi sulle potenzialità di Icardi e in un'intervista al Guerin Sportivo incorona il suo erede: "Mauro è ancora molto giovane - spiega Milito -, ma cresce sempre di anno in anno. Se continuerà in questo modo diventerà il punto di riferimento dell'Inter, ha tutto per essere un top player nei prossimi anni". Grande fiducia anche nella squadra e in Roberto Mancini: "Mancini è l'uomo perfetto per ripartire - dice ancora l'ex attaccante di Genoa e Real Saragozza -, conosce al meglio tutto l'ambiente. La squadra ha giocatori validi e che sono cresciuti molto, hanno la personalità necessaria per affrontare i momenti difficili".

L'eroe del Triplete chiude poi con un tuffo nel passato, passando da Moratti a Mourinho: "Non ho avuto modo di conoscere a fondo Thohir, di Moratti però posso dirvi che per me è stato come un padre - dice Milito -, una persona di una generosità straordinaria. Mourinho? E' stato tra i migliori tecnici della mia carriera, se non il numero uno in assoluto. Sa gestire il gruppo in maniera perfetta, oltre ad essere un gran motivatore. E quell'l'Inter è stata la squadra più forte nella quale abbia mai giocato: volevamo entrare a tutti i costi nella storia e avremmo dato anche la vita se solo ce l'avessero chiesto".

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it