Inter, salta Calleri: si temono sanzioni Fifa

2016-01-05 11:10:03
Pubblicato il 5 gennaio 2016 alle 11:10:03
Categoria: Calciomercato
Autore: Redazione Datasport.it

Clamoroso: l'Inter ci ripensa e dice no a Calleri. Quando ormai l'ex talento del Boca Juniors sembrava a un passo da vestire la maglia nerazzurrA, la dirigenza di Corso Vittoriao Emanuele ha interrotto la trattativa per portare ad Appiano Gentile il centravanti argentino. A frenare l'operazione sarebbe stato il timore di incorrere in sanzioni Fifa per la gestione dell'intero affare da parte di un fondo di investimenti  terzo.

Calleri, infatti, è stato acquistato dal Deportivo Maldonado, club uruguayano al quale il Boca Juniors ha ceduto il cartellino del giocatore per un valore di 12 milioni di dollari. Dietro il trasferimento, però, ci sarebbe la regia di un fondo di investimenti, il britannico Stellar: un'operazione non gradita alla Fifa che, proprio un anno fa, ha emesso un bando riguardante le terze parti, dando parere negativo sia sulle 'tpo' (third party ownership) che sulle 'tpi' (third party interest), ovvero le società che rivendicano una compartecipazione nel cartellino di un giocatore e quelle che hanno il solo compito di finanziarne l'acquisto.

Per evitare dunque di correre rischi e incorrere anche in pesanti sanzioni, come successo in precedenza al club belga FC Seraing per i suoi affari con Doyen, l'Inter avrebbe deciso di rinunciare al giocatore che, fino a ieri sera, anche in Argentina davano ormai per nerazzurro.