Inter, Moratti: "Scudetto? La Juventus mi preoccupa"

2015-12-15 12:31:24
Pubblicato il 15 dicembre 2015 alle 12:31:24
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

L'Inter viaggia a gonfie vele in campionato con il primo posto a +4 su Napoli e Fiorentina. L'ex presidente Massimo Moratti, ancora vicino alle vicende nerazzurre, rivela in un'intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport qual'è la squadra che maggiormente può inserire la banda Mancini per lo scudetto: "Avrei preferito che Juventus-Fiorentina finisse con un pareggio. I bianconeri sono gli avversari più temibili anche perché al ritorno avranno quasi tutti gli scontri diretti in casa. Pure le altre non molleranno, ma la Juve vince perché è davvero forte".

Moratti conosce le caratteristiche della Juventus che è stata in grado di rialzarsi dopo un avvio davvero difficile di stagione: "All'inizio le girava tutto contro, ora invece sono tornati. Sono pericolosissimi come sempre, anche perché più abituati a vincere rispetto alle altre. Però credo che anche loro rispettino noi. Questa Inter è veramente molto solida".

Intanto questa sera la squadra di Mancini affronta il Cagliari del suo amico Giulini negli ottavi di finale di Coppa Italia: "Sono molto curioso di vedere come va a finire. Il Cagliari non è primo come noi, ma per la Serie B mi sembra francamente fuori categoria. Senza dimenticare che l’anno scorso hanno vinto a San Siro 4-1. Naturalmente farò il tifo per l’Inter, ma questo non toglie che provi un affetto speciale per il Cagliari. Giulini ha fatto un lavoro straordinario".

Non poteva, infine, mancare una considerazione sull'allenatore che ha regalato il Triplete all'Inter, José Mourinho in crisi col suo Chelsea: "Mi dispiace per lui, ma nel calcio ci sono questi momenti difficili. Sono quei momenti talmente negativi che non si può dare nemmeno un giudizio. Credo che per lui sia una situazione talmente nuova che sarà difficile anche capire quali sono le cose da fare per uscirne. Allo stesso tempo mi fa piacere che Ranieri stia facendo molto bene".