Inter, Moratti: "C'è la volontà di colpirci"

2013-04-08 17:08:05
Pubblicato il 8 aprile 2013 alle 17:08:05
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Il presidente Moratti è ancora molto arrabbiato il giorno dopo la sconfitta della sua Inter contro l'Atalanta. Una gara segnata dalle polemiche per l'operato arbitrale. "Non ho cambiato idea. Buona fede o meno? Non credo di dover spiegare meglio, basta vedere come va questo campionato, soprattutto nei nostri riguardi. Quando c'è volontà di colpire lo si fa, nel dubbio non si dà rigore a Rocchi, nel non dubbio un rigore contro di noi lo si dà, e sono 21 giornate che non ci danno rigori", ha detto Moratti ai cronisti che lo attendevano sotto gli uffici della Saras.

Sull'attacco del tifoso nerazzurro Bonolis al Milan, il presidente non si scompone: "Io non sono Bonolis, tocca a lui rispondere. Ognuno può avere la sua opinione, io ho la mia sul danneggiamento costante, siamo in un paese libero". Moratti chiude con un pensiero al terzo posto, che difficilmente verrà raggiunto: "Addio alla Champions? Penso di sì".