Inter-Milan: un derby per la Champions

2013-02-24 13:17:48
Pubblicato il 24 febbraio 2013 alle 13:17:48
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Nel bene o nel male sarà il derby di Mario Balotelli. L'attaccante, che con l'Inter ha vinto il 'Triplete', sarà questa sera l'osservato speciale visti i suoi trascorsi nerazzurri. Il suo approdo al Milan ha dato una svolta importante a tutto l'ambiente rossonero. Con i suoi 4 gol in 3 incontri, Super Mario ha portato gli uomini di Allegri al terzo posto in campionato a pari punti con la Lazio. In Champions, inoltre, la straordinaria vittoria con il Barcellona ha creato un clima di grande euforia in tutto il gruppo.

L'Inter, vittoriosa in Europa League sul Cluj, vive un momento delicato in campionato. Con 4 punti nelle ultime 4 gare, i nerazzurri sono stati superati proprio dai cugini nella scorsa giornata di Serie A. Ma, si sa, il derby è una partita a sè stante e per gli uomini di Stramaccioni potrebbe essere il punto di ripartenza per continuare la corsa alla Champions. In palio questa sera, infatti, ci sono punti preziosi per il terzo e ultimo posto disponibile per l'ingresso nella massima competizione europea. I rossoneri hanno ora un punto di vantaggio sui nerazzurri ma il campionato è ancora lungo. L'unico derby disputato il 24 febbraio è avvenuto nella stagione 1962-63 quando l'Inter si impose per 1-0 grazie alla rete lampo (al 13esimo secondo) di Sandro Mazzola.

Per quanto riguarda le formazioni attese in campo questa sera, Allegri dovrebbe schierare Boateng nel tridente formato da Balotelli ed El Shaarawy. Fuori dunque Niang, pronto ad entrare a partita in corso. Rispetto alla sfida col Barcellona, De Sciglio dovrebbe partire dall'inizio al posto di Constant. L'unico dubbio riguarda il centrocampo: Ambrosini o Nocerino al fianco di Muntari e Montolivo.

Stramaccioni recupera Ranocchia, infortunatosi al ginocchio nella sfida di Europa League. Con ogni probabilità dunque partirà dal primo minuto al fianco di Juan Jesus. L'unico dubbio è ora legato alla partenza di Cassano dal primo minuto: per sopperire alla sua eventuale assenza potrebbe essere riproposto un centrocampo più folto con Guarin alle spalle dell'unica punta Palacio.

Le probabili formazioni:

Inter (4-3-2-1): Handanovic; Zanetti, Juan Jesus, Ranocchia, Nagatomo; Gargano, Kuzmanovic, Kovacic; Guarin; Cassano, Palacio. All.: Stramaccioni

Milan (4-3-3): Abbiati; De Sciglio, Zapata, Mexes, Constant; Muntari, Montolivo, Nocerino; Boateng, Balotelli, El Shaarawy. All.: Allegri.