Inter, Mancini: "Vorrei uno stadio di proprietà"

2015-09-19 12:29:39
Inter, Mancini:
Pubblicato il 19 settembre 2015 alle 12:29:39
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Alla vigilia della trasferta di Verona contro il Chievo, Roberto Mancini affronta diversi argomenti emersi in una settimana piuttosto intensa in casa Inter. Interessanti le dichiarazioni del tecnico nerazzurro sul tema stadio: "Come italiano spero che tutte le squadre possano avere un impianto di proprietà - le sue parole -. Siamo più indietro rispetto all'Inghilterra. Senza dubbio avere uno stadio di proprietà sarebbe un'ottima cosa".

Poi Mancini saluta Marco Fassone, che giovedì è stato sollevato dall'incarico di direttore generale: "Voglio ringraziarlo per l'aiuto e il supporto, per noi c'è sempre stato, come tutta la dirigenza. Gli auguro il meglio per il futuro, ma adesso dobbiamo pensare al campo". E proprio riguardo alla sfida col Chievo Mancini offre alcune indicazioni di formazione: "Miranda sta lavorando, ma il ginocchio è una parte delicata e non vanno corsi rischi. Stessa cosa per Juan Jesus, decideremo in giornata se utilizzarli".

Dopo tre vittorie consecutive l'Inter arriva a Verona con grande entusiasmo, con la voglia di mantenere la vetta della classifica: "Il Chievo è una squadra in salute - le sue parole -, giochiamo a mezzogiorno e per noi è un orario insolito: sarà dura. Scudetto? Credo che serviranno almeno dieci partite per capire chi lotterà fino alla fine. Squadre come Juventus e Milan, al momento più indietro in classifica, sono abituate a fare un filotto di vittorie e quindi torneranno in corsa".

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it