Inter, Mancini perde la testa: dito medio ai tifosi e lite in tv

2016-02-01 08:44:00
Pubblicato il 1 febbraio 2016 alle 08:44:00
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Derby da dimenticare, in campo e fuori, per Roberto Mancini. Il tecnico dell'Inter si è reso protagonista di due episodi destinati a far discutere a lungo. Il primo è avvenuto in avvio di ripresa quando, espulso dall'arbitro Damato per proteste, Mancini si è diretto nel tunnel degli spogliatoi e, preso di mira da un gruppetto di tifosi del Milan, ha replicato mostrando loro il dito medio. La foto, pubblicata subito su Twitter, ha fatto rapidamente il giro del web scatenando feroci polemiche.

La rabbia di Mancini non si è placata nemmeno nel post partita. Ai microfoni di Mediaset Premium, l'allenatore jesino ha prima sbottato contro l'arbitraggio: "La mia espulsione? Non ho detto niente di offensivo, però loro (gli arbitri, ndr) sono così: particolari, suscettibili. Se sul retropassaggio di Alex a Donnarumma c'era punizione a due in area? Si vede che Damato non sa le regole".

Fino alla domanda della conduttrice dello studio Premium, Mikaela Calcagno, che ha chiesto a Mancini se quando Icardi ha calciato sul palo ha ripensato a quella famosa battuta ("Questo lo segnavo anch'io a 50 anni"): "E' una stronzata - la risposta di Mancini - se volete fare polemica...". Poi all'allenatore viene chiesto un commento sul gestaccio ai tifosi milanisti: "L'ho fatto, quando faccio le cose lo dico. Ho preso degli insulti e in un momento così l'ho fatto. Ma volete sempre fare polemica".