Inter, Mancini: "Musulmani o cristiani, i pazzi sono ovunque"

2015-11-21 18:15:36
Inter, Mancini:
Pubblicato il 21 novembre 2015 alle 18:15:36
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Il campionato dell'Inter riparte dalla sfida di San Siro contro il Frosinone, ma il pensiero di un tecnico dal profilo internazionale come Roberto Mancini non può non andare a quanto accaduto venerdì scorso a Parigi. "Sono tragedie che condizionano la vita delle persone - spiega il tecnico -. Ci sono pazzi ovunque, indipendentemente dalla religione che professano. Dispiace tantissimo, purtroppo nel mondo ci sono tanti interessi".
 
Mancini passa poi alla sfida contro i ciociari e svela quattro titolari sicuri: "Vi do una mano: giocheranno dal primo minuto Handanovic, Nagatomo, Kondogbia e Felipe Melo". Il discorso si sposta poi sulla convivenza, che al momento sembra difficile, tra Jovetic e Icardi: "Devono imparare a conoscersi meglio e a cercarsi in continuazione. Giocano insieme da poco tempo, hanno ampi margini di miglioramento. Noi ci aspettiamo tanti gol da entrambi. Se domani giocheranno assieme? Non so, vediamo".
 
Mancini analizza poi il mercato di gennaio, che servirà all'Inter per puntare in maniera ancora più decisa allo scudetto: "Fino ad ora abbiamo fatto qualcosa in più rispetto a quanto ci si aspettasse, la sessione invernale può anche scombussolare gli equilibri di una squadra - spiega l'allenatore dell'Inter -. Leggo che stiamo comprando tutti, la cosa mi fa piacere... La realtà è che ci serve gente che faccia la differenza da subito, ma per ora non abbiamo ancora parlato di nulla. Sensi? E' molto giovane e ha qualità, mi piace".
Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it