Inter, Eder rinnova fino al 2021

2017-11-03 11:49:41
Inter, Eder rinnova fino al 2021
Pubblicato il 3 novembre 2017 alle 11:49:41
Categoria: Calciomercato
Autore: Luca Servadei

Nonostante il poco spazio trovato in questo avvio di stagione, chiuso da un Mauro Icardi in formato mondiale, Eder non ha alcuna intenzione di lasciare l'Inter, anzi. L'attaccante, infatti, ha prolungato di un altro anno il proprio rapporto con la Beneamata, firmando un contratto fino al giugno 2021 a 2 milioni di euro a stagione. L'ufficialità è stata data dallo stesso club nerazzurro ed anche dal giocatore, che ha postato sui social una foto che lo ritrae sorridente ad Appiano Gentile. "Felice ed orgoglioso di aver prolungato mio contratto con l’Inter! Grazie alla società, ai compagni ed ai tifosi. #SempreForzaInter", si legge.
 
"Per me questo prolungamento di contratto è un importante attestato di stima da parte della società ma anche del mister e dei compagni - le parole del nazionale azzurro, riportate sul sito ufficiale dell'Inter -. Devo continuare a lavorare: anche se magari è un periodo in cui sto giocando meno, cerco sempre di dare il mio contributo alla squadra. Io mi sento sullo stesso livello dei miei compagni che in questo momento stanno giocando, per rimanere in un club come l'Inter devi dimostrare le tue qualità non solo in partita ma anche in allenamento ogni giorno. Prolungare questo contratto per me è un orgoglio, sono molto fiero di continuare a far parte di questo club".
 
E ancora: "Sono arrivato qui in un momento difficile ma il bello del calcio è che le situazioni possono cambiare molto in fretta. Quest'anno stiamo dimostrando il nostro valore, Spalletti ci ha dato organizzazione ed entusiasmo. Con voglia e atteggiamento, possiamo fare cose importanti. Quest'anno dobbiamo riportare l'Inter dove merita, in Champions League: dobbiamo raggiungere questo obiettivo per noi stessi e per i tifosi, che ci sono sempre stati vicini”. Una chiosa finale sul suo gol più bello siglato con la maglia dell’Inter: "Quello segnato su punizione in casa dell'Atalanta, ma anche quello realizzato a San Siro contro il Chievo".
Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it