Hockey su ghiaccio: Vipiteno e Renon provano la fuga

2015-10-05 16:17:41
Hockey su ghiaccio: Vipiteno e Renon provano la fuga
Pubblicato il 5 ottobre 2015 alle 16:17:41
Categoria: Hockey su ghiaccio
Autore: Redazione Datasport.it

La Serie A di hockey su ghiaccio continua il suo cammino e vede una prima coppia di squadre provare un mini allungo, mentre in coda della classifica si registrano delle sorprese. Partiamo dalla vetta, dove il duo altoatesino composto da Renon e Vipiteno guarda tutti dall’alto verso il basso con due impronte diverse. I Rittner Buam infatti stanno girando a mille, travolgendo tutto e tutti a colpi di valanghe di gol realizzati (1-6 all’Asiago e 5-0 alla Valpe), mentre i Broncos fanno dell’organizzazione il loro punto di forza e con soli 5 gol subiti dimostrano la bontà del lavoro del nuovo coach Beddoes. A quota 9 Val Pusteria e Fassa, e se i lupi sono abituati all’aria di alta classifica è davvero piacevole vedere come dopo anni difficili la formazione trentina sembra abbia ripreso una strada positiva che garantisca risultati e vittorie.

Dietro di loro Cortina e Val Gardena: se gli ampezzani alternano sconfitte a vittorie in attesa di trovare la quadratura del cerchio, sono arrivati i primi due successi per la formazione gardenese, che sicuramente ha una rosa ben attrezzata e capace di fare male. Ad essere sorprendente è la coda della classifica: la coppia Asiago e Valpellice a quota 3 infatti non era attesa, vista la forza che sulla carta dovrebbe contraddistinguere le due formazioni. I campioni d’Italia in carica dopo aver vinto la Supercoppa contro il Renon non riescono ad ingranare, complici anche le novità inserite in formazione, mentre la Valpe deve decisamente entrare in pista in questa Serie A. Peggior attacco e soprattutto peggior difesa per la formazione piemontese, cui non sta bastando l’ingaggio di un allenatore quotato come Pat Curcio (ex-Milano) e di stranieri sulla carta molto dotati. Attenzione però perché l’hockey su ghiaccio è uno sport di difficile interpretazione ad inizio stagione, vista la quantità di partite che attende le squadre, dunque è lecito aspettarsi un lento ma costante riscatto delle due formazioni appena citate.

La settimana in arrivo offrirà tre giornate, dunque un’ulteriore opportunità per mettere ordine e cercare di migliorare la posizione in classifica.

Serie A – quarta giornata, giovedì 1 ottobre
Fassa - Vipiteno 1:0 (0:0, 0:0, 1:0)
Asiago - Renon 1:6 (1:2, 0:2, 0:2)
Valpellice - Val Pusteria 1:7 (0:0, 1:3, 0:4)
Cortina – Val Gardena 2:6 (1:1, 1:3, 0:2)

Serie A – quinta giornata, sabato 3 ottobre
Renon - Valpellice 5:0 (1:0, 3:0, 1:0)
Vipiteno - Asiago 4:2 (1:2, 1:0, 2:0)
Val Pusteria - Cortina 3:5 (1:1, 2:2, 0:2)
Val Gardena - Fassa 4:3 (3:1, 0:1, 1:1)

La classifica:
1. Renon 12 punti
2. Vipiteno 12
3. Val Pusteria 9
4. Fassa 9
5. Val Gardena 6
6. Cortina 6
7. Asiago 3
8. Valpellice 3

Serie A, sesta giornata, martedì 6 ottobre:
Fassa – Val Pusteria
Vipiteno – Val Gardena
Asiago – Valpellice
Cortina - Renon

Serie A, settima giornata, giovedì 8 ottobre:
Val Gardena – Asiago
Valpellice – Cortina
Val Pusteria – Vipiteno (venerdì 9 ottobre)
Renon – Fassa (venerdì 9 ottobre)

Serie A, sesta giornata, sabato 10 ottobre:
Vipiteno – Val Pusteria
Fassa – Renon
Asiago – Val Gardena
Cortina - Valpellice

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it