Hockey su ghiaccio, Serie A: tra campo e mercato

2015-01-15 10:26:22
Hockey su ghiaccio, Serie A: tra campo e mercato
Pubblicato il 15 gennaio 2015 alle 10:26:22
Categoria: Hockey su ghiaccio
Autore: Redazione Datasport.it

La Serie A di hockey su ghiaccio continua la sua marcia nella seconda fase, con le ultime due giornate nelle quali le formazioni del master round affrontano quelle del playoff round, con una classifica sempre molto combattuta che vede diverse formazioni lottare per la loro posizione in tabella. Freme anche l’hockey mercato che, con l’avvicinarsi della scadenza prevista per il 31 gennaio alle 12, vede le squadre provare a trovare gli aggiustamenti necessari per dare ancora più spinta al loro gioco. Da registrare un importante movimento in “uscita”, anche se non dall’Italia: l’Asiago ha venduto Taylor Carnevale al Bolzano, che milita nella Ebel (campionato transnazionale di matrice austriaca). Il bomber italo-canadese, figlio di Frank che ha giocato in Italia negli anni ’80, aveva ingranato alla grande nella formazione vicentina realizzando 16 punti in 13 partite, ma ora il richiamo di un campionato importante è stato troppo forte. Passiamo al Renon, che ha ottenuto il prestito del terzino Ruben Rampazzo dall’Olten, formazione svizzera. Il roccioso difensore, cresciuto proprio nei campioni d’Italia, ha trovato poco spazio nella seconda lega elvetica, e fino a fine anno ha deciso di tornare a casa per aiutare la sua vecchia squadra. Infine da registrare che nel Val Gardena, dopo il taglio dell’attaccante Anthony Nigro, è stato ingaggiato il pari ruolo finlandese Marko Luomala, 35enne con in curriculum una lunga esperienza nel massimo campionato finnico.

Detto delle novità, passiamo agli incontri che ci saranno in pista, con il duello tra Asiago e Val Pusteria per la vetta. Leggermente più facile il cammino dei veneti, ma solo perché gli altoatesini andranno ad affrontare il pericolosissimo Vipiteno: i Broncos comandano nettamente il playoff round, e con la loro linea Walters-Owens-Stofner vogliono continuare a stupire anche in casa dei gialloneri. Da vedere anche come l’Asiago assorbirà la partenza di Carnevale, ma Cortina e Caldaro non sembrano essere in grado di poter fermare la macchina da gol che attualmente comanda la classifica. Se il Renon proverà a raccogliere tutti i sei punti disponibili per rinsaldare il terzo posto in classifica, continua la sfida a distanza tra Milano e Valpellice. I lombardi giovedì sera faranno esordire il nuovo terzino Waddel nella sfida contro l’Egna, mentre sabato saliranno a Vipiteno per un incontro decisamente più difficile. Sarà importante continuare a muovere sempre la classifica per Milano, che raccoglie punti dallo scorso 30 dicembre, quando fu sconfitta proprio a Torre Pellice. I piemontesi sanno invece di dover cambiare nettamente passo, e la sconfitta per 6 a 2 subita dal Caldaro suona come un enorme campanello d’allarme: le sfide contro Fassa e Appiano varranno anche come check-up per capire lo stato della truppa di coach Jeff Pyle.

Attenzione però anche al playoff round, dove Cortina, Appiano ed Egna sono racchiuse in soli 4 punti: per loro l’idea di strappare punti alle formazioni più quotate vale doppio, visto che potrebbe portare ad un bel vantaggio in vista poi della nuova fase diretta contro le avversarie del medesimo girone. Per quanto riguarda il Caldaro invece, la matematica ed il fattore tempo stanno diventando i peggiori nemici: c’è poco da dire, ci sono 13 punti di distanza che vanno colmati nelle sette giornate che mancano alla fine della seconda fase, altrimenti la stagione dei lucci terminerà il prossimo 12 febbraio. Impossibile? Quasi, ma nello sport mai dare per spacciato nessuno prima delle sentenze definitive.

Serie A, 10a giornata seconda fase
(giovedì 15 gennaio)

Val Pusteria-Vipiteno
Asiago-Cortina
Renon-Appiano
Milano-Egna (diretta Raisport 2 ore 20.25)
Valpellice-Fassa
Val Gardena-Caldaro

Serie A, 11a giornata seconda fase
(sabato 17 gennaio)

Appiano-Valpellice
Cortina-Val Gardena
Vipiteno-Milano
Fassa-Renon
Caldaro-Asiago
Egna-Val Pusteria
 
Le classifiche
Master Round

Asiago 71 punti; Val Pusteria 69; Renon 63; Milano 58; Valpellice 56; Val Gardena 36
Playoff Round
Vipiteno 49 punti;  Cortina 39; Appiano 37; Egna 35; Fassa 29; Caldaro 16.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it