Hockey su ghiaccio: iniziata la fuga di Asiago e Val Pusteria

2015-01-12 12:02:54
Hockey su ghiaccio: iniziata la fuga di Asiago e Val Pusteria
Pubblicato il 12 gennaio 2015 alle 12:02:54
Categoria: Hockey su ghiaccio
Autore: Redazione Datasport.it

Con i due turni disputati la scorsa settimana il campionato di Serie A di hockey su ghiaccio è entrato nella seconda metà della fase di qualificazione ai playoff, con dei valori che sembrano leggermente assestarsi ma una classifica stretta e corta in alcuni punti che promette di essere interessante sino alla fine, con l’ultima giornata prevista per il 12 febbraio.

Partendo dal master round, sembra che sia in atto la fuga buona: Asiago e Val Pusteria non perdono colpi e, con due successi netti in fila, si portano a più sei dal Renon terzo in classifica. Vicentini e pusteresi stanno finalmente dimostrando quello che tutti si aspettano da loro, vista la qualità e la profondità del roster, mettendo in mostra due attacchi capaci di segnare a grappoli e con praticamente tutte le linee. Il Renon insegue senza però trovare ancora quella continuità necessaria, mentre per il quarto posto sarà lotta serrata tra Milano e Val Pellice: le due formazioni del nord ovest (che saranno avversarie anche nell’attesa semifinale di Coppa Italia prevista per il 24 gennaio) sono distanti solo un paio di punti, per una posizione che darà l’importantissimo vantaggio del fattore pista nei quarti di finale dei playoff. Il Milano sembra essere in risalita a livello di gioco e di condizione fisica, e con l’ingaggio del forte terzino canadese Waddel vuole dare un ulteriore spinta ai suoi risultati. Di contro la Valpe sembra invece soffrire molto una condizione tutt’altro che fresca, e sta soffrendo eccessivamente contro praticamente tutte le avversarie. Prova ne è la pessima sconfitta di Caldaro, dove contro una squadra ormai praticamente fuori dai giochi non è mai stata in partita rimediando anche 6 gol al passivo. Chi sta peggio di tutti però è il Gardena, che ormai non vince da quasi un mese, e che deve solo attendere la fine della seconda fase e l’inizio della qualificazione ai playoff.

Nel girone intermedio il Vipiteno continua a farla da padrone: i Broncos, dopo aver sfiorato il successo a Torino contro la Valpe, hanno battuto il Renon al supplementare, dimostrando di non temere praticamente nessuno. Dieci punti di vantaggio sul Cortina danno alla truppa altoatesina un vantaggio quasi inespugnabile, e il gran merito va dato alla scelta degli stranieri uniti a un gruppo di giovani italiani forti e in crescita. Il Cortina invece deve uscire da un momento caratterizzato da troppi infortuni e assenze, ma il successo in rimonta contro il Milano (acciuffato a tre secondi dalla fine il pareggio prima della vittoria al supplementare) potrebbe dare benzina importante al motore degli ampezzani. Anche il Fassa piano piano continua a macinare gioco e punti, e dopo aver strappato un supplementare all’Asiago, i trentini hanno battuto il Gardena nel derby tutto ladino: l’Egna è distante solo sei punti, dunque le speranze di agganciare il decimo e il nono posto dell’Appiano non sono così remote.

Serie A,  8a giornata seconda fase
Val Pusteria-Fassa 6-0
Asiago-Appiano 5-3
Renon-Cortina 3-0
Valpellice-Vipiteno 2-1
Val Gardena-Egna 3-7
Milano-Caldaro 9-1

Serie A, 9a giornata seconda fase
Appiano-Val Pusteria 3-6
Vipiteno-Renon 2-1 dts
Egna-Asiago 1-6
Caldaro-Valpellice 6-2
Fassa-Val Gardena 3-1
Cortina-Milano 3-2 dts

Le classifiche
Master Round
Asiago 71 punti; Val Pusteria 69; Renon 63; Milano 58; Valpellice 56; Val Gardena 36.

Playoff Round
Vipiteno 49 punti; Cortina 39; Appiano 37; Egna 35; Fassa 29; Caldaro 16.

Serie A, 10a giornata seconda fase
Val Pusteria-Vipiteno
Asiago-Cortina
Renon-Appiano
Milano-Egna
Valpellice-Fassa
Val Gardena-Caldaro

Serie A, 11a giornata seconda fase
Appiano-Valpellice
Cortina-Val Gardena
Vipiteno-Milano
Fassa-Renon
Caldaro-Asiago
Egna-Val Pusteria

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it