Ganso al Milan? Benzema colpo Juve in estate?

2011-02-15 11:32:30
Pubblicato il 15 febbraio 2011 alle 11:32:30
Categoria: Calciomercato
Autore: Redazione Datasport.it

Freedom Copeta: Ciao Alfredo, la Juve in attacco in questo momento ha Quagliarella, Del Piero, Matri, Toni, Iaquinta, Amauri. Considerando che Amauri e Iaquinta saranno venduti, Matri sarà riscattato, Toni rimarrà, secondo te riscatteranno Quagliarella e rinnoveranno il contratto a Del Piero, oppure uno tra questi ultimi due non faranno parte della Juve e Marotta prenderà un altro attaccante tipo Benzema?
L’intenzione è quella di tenere Quagliarella e di allungare il contratto a Del Piero. Per Toni verrà presa una decisione nei prossimi mesi, alla luce del rendimento. Di sicuro arriverà almeno un altro attaccante di spessore (Gilardino in cima alla lista).

Pietro Niespolo: Ciao Alfredo, credi che uno tra Hamsik, Lavezzi e Cavani l'anno prossimo possa andar via? Anche in caso di qualificazione in Champions League? Ho letto che il Real Madrid è fortemente su Cavani, me lo confermi?
Su Hamsik, Lavezzi e Cavani ci sarà sempre una grande pressione. E le offerte, anche di un certo spessore, non mancheranno. Ma io credo che De Laurentiis cederebbe uno dei tre soltanto se uno dei tre si dovesse presentare ufficialmente chiedendo di andar via.

Matteo Pattano: Ganso al Milan si fa o no?
Ne parliamo da settembre, è una priorità. E Galliani, giocando d’anticipo, ha accumulato un vantaggio importantissimo.

Benny Blanco: Cosa ne pensi del grande talento di Francesco Lodi?
Penso che giocare davanti alla difesa gli servirà non poco. E che anche in serie A con le sue punizioni porterà in dote almeno cinque-sei punti. Il Catania ha fatto benissimo a prenderlo E non lo dico perché condizionato dalla doppietta contro il Lecce.

Pasquale Della Valle: Ciao Alfredo, dammi un solo motivo per il quale Marino non è stato ancora cacciato da Parma. Non deve essere licenziato, ma cacciato con rabbia. Il prossimo è Leonardi, la squadra l'ha fatta lui! Ti sfido: un motivo valido!
Ghirardi si fida molto di Leonardi ed è sempre stato d’accordo sulla linea che ha portato alla conferma di Pasquale Marino. Sul mercato del Parma io la penso diversamente: è stato un discreto mercato, con colpi di spessore. Ma ora è Marino che deve svegliarsi, la prossima tappa contro il Cesena sarà decisiva.

Federico Mancuso: Secondo te quale sarà la cessione illustre dell'Inter dell'estate 2011? E chi eventualmente sarà il sostituto in base al ruolo del giocatore venduto? Un'ultima domanda: il mercato della nuova Salernitana sarà tipo quello dell'Atletico Roma del 2010?
Mi fai una domanda troppo generica. Non escludo che parta uno tra Maicon e Milito, ma è ancora presto. Capitolo Salernitana: se il nuovo patron mantiene le promesse e le premesse, sarà un mercato pirotecnico. E potrà fare scelte più ponderate rispetto a quelle dell’Atletico Roma.

Shasha DelPiero: Alfredo, pensi che alla fine la Reggina riuscira a centrare i play off? Io spero tanto di rivedere la mia Reggina in serie A. Complimenti a te come giornalista, Salvatore (Francia).
C’è talmente tanto equilibrio che la Reggina può restare in corsa fino alla fine e magari centrare i playoff. Certo, sarebbe fondamentale conquistare il terzo posto che offre vantaggi enormi nella griglia dei playoff.

Stefano Pappalardo: Ciao Alfredo, come mai la Primavera del Catania (che da almeno quattro stagioni se non erro centra gli ottavi di finale del campionato dopo aver superato il proprio girone) non partecipa mai al Torneo di Viareggio? Non sarebbe una vetrina importante per mettere in mostra i suoi talenti dato che il Catania vive sopratutto di plusvalenze? Grazie e non prendertela troppo per chi vergognosamente al posto di ringraziare di aver un giornalista serio e competente che ci dà risposte ai nostri quesiti più strani si permette di criticarti o peggio ancora insultarti.
In effetti, è una scelta strana. Ma credo che il Catania alla lunga possa cambiare strategia. Grazie per il tuo appoggio: non accetto gli insulti in generale, detesto la maleducazione, soprattutto ricordo a tutti che Facebook è un servizio agli utenti, ai lettori. Un servizio che mi porta via del tempo, lo faccio molto volentieri. A patto che la civiltà sia al cento per cento, anche se mi rendo conto che è una bella montagna da scalare.

Vincenzo Di Maso: Mitico Alfredo! Dato che ero molto impegnato non ti ho seguito sulla questione degli oriundi. Ti esprimo il mio giudizio. Che Amauri non venga convocato è giusto, ma è assurdo dire lo stesso di Thiago Motta (genitori italiani) o di altri (almeno un nonno italiano). Immagina che io, padre italiano, stia all'estero e che mio figlio (che si sente italiano) diventi un calciatore da nazionale. Quindi si trova un certo ostracismo da parte di molte persone. Per me, una volta acquisita la cittadinanza, la scelta è solo del calciatore. Non concordo solo nei casi di naturalizzazioni forzate (Pepe, Olisadebe etc...). Che ne dici? Un caro abbraccio.
Analisi centrata, in linea di massima la penso come te. Anche se, sono sincero, questa storia degli oriundi mi ha un po’ stancato. Un caro saluto.

Cosimo Taormina: Ciao Alfredo, cosa c'è dietro il mancato transfer di Bergessio?
Ha spiegato tutto Lo Monaco, mi è sembrato esuriente.

Giuseppe Saviano: Ciao Alfredo, ti do una notizia! Se parte Hamsik, il Napoli va forte su Bojan Krkic e Vucinic. Fantamercato? Forse, ma se ne vede così tanto in giro che un altro po' non farà male! Comunque vorrei chiederti: tu la faresti questa operazione, ove mai fosse possibile?
Io la farei, ma lascerei partire Hamsik soltanto se fosse una sua richiesta. Vucinic non credo, se dovesse decidere di lasciare la Roma lo vedo all’Inter, oppure in Premier League.

Walter Vincenzo Maccarrone: Ciao Alfredo, ti seguo sempre. Che ne pensi di Castaignos, nuovo acquisto dell'Inter?
Ottimo talento, bisogna lavorarci, ma la scelta è giusta.

Marco Svet Di Luna: Alfredo, come si fa a fare il tuo lavoro?
Spiegami meglio, non capisco la domanda.

Armando Baccari: Alfredo, cosa ne pensi di questi americani che hanno acquisito la Salernitana?
A parole sono da Champions League. Aspetto i fatti.

Paolo Guadagno: Ciao Alfredo, oggi l'imprenditore italo americano Joseph Cala ha acquistato l'intero pacchetto azionario della Salernitana. Finisce l'era Lombardi. Il nuovo presidente già ha fatto proclami e promesse e noi tifosi granata già ci stiamo facendo trasportare sulle ali dei sogni. Ora a mente fredda comincia a sorgere qualche perplessità su questo trasferimento e vorrei chiedere un parere a te, persona sicuramente più esperta sul mondo del calcio e i suoi personaggi. Grazie Alfredo, ti seguo sempre, un saluto ed un abbraccio da parte di un tifoso Granata!
Ripeto la risposta di qualche righe sopra: a parole è un progetto da Champions. Tranquillo, ti terrò aggiornato.

Marco Di Maro: a proposito del Bari, in casi come questi non sarebbe stato meglio dare la panchina ad un giovane allenatore magari anche alla prima esperienza (vedi Di Canio, Signori) che in una situazione disperata mettono la voglia di emergere, piuttosto che un tecnico che al calcio ha ben poco da dare come Mutti?
Sei ingeneroso con Mutti. Il problema è un altro: un allenatore come Mutti non avrebbe dovuto accettare un contratto fino a giugno, che poi è fino a maggio considerate le date del calendario. Troppo poco. La domanda andrebbe girata alla famiglia Matarrese che ha preferito prendere tempo, piuttosto che impostare fin da oggi – stagione compromessa – un programma per il futuro.

Stefano Muratorio: Ci sono possibilità che la Juve prenda Hulk o Benzema da affiancare a Matri quest'estate? Grazie in anticipo.
Benzema piace molto. Ma non mi sorprenderei se spuntasse Gilardino.

Tullio Vezzaro: Cosa pensi del mercato di gennaio del Vicenza? Si può sperare in un campionato tranquillo quest'anno? Complimenti per la competenza e la chiarezza.
Grazie per i complimenti. Campionato tranquillo assolutamente sì. Anzi, la classifica dice che si può sperare di agganciare, anche in extremis, il treno dei playoff.

Daniele Cobra Ghilardi: Alfredo ti stimo moltissimo, ma su Fabbrini da buon empolese dico che ha solo bisogno di risollevarsi. Per un giovane la fiducia è fondamentale e se chi subentra è il nuovo gioiello come Saponara serve anche un po' di autostima, non critichiamolo ma aiutiamolo!
Infatti, io non lo critico. Ma se posso gli do una mano.

Gianfranco Mainella: Ciao Alfredo, ma secondo te perché il Toro non riesce a dare una svolta a questo campionato? I giocatori ci sono e non sono inferiori al Siena, Lerda nei campionati scorsi ha sempre fatto bene... Può essere mai che l'aria di Torino faccia male a tutti? Ciao, buona serata.
La pressione, molte scelte sbagliate, un po’ di presunzione. Certo è che l’organico del Tprino vorrebbero averlo tutti.

Fabio: Alfredo forse sono stato frainteso. Io credo che De Canio sia l'arma in più del Lecce e se abbiamo qualche punticino in più delle altre è solo merito suo! Io consigliavo le dimissioni affinché lui potesse salvare la sua reputazione, perché alla fine si innescherà un sistema per fare ricadere le colpe su di lui! Tanto a Lecce son in molti a considerarlo scarso!
Se sono in molti a considerarlo scarso, evidentemente non hanno ben chiara la realtà. Sei stato chiarissimo.

Carlo: Diego alla Lazio, sogno credibile o ennesima bufala? Mi faccia sapere.
Come faccio a risponderti adesso, dopo un mercato di gennaio – quello di Lotito – assolutamente inadeguato? Giuro ches e Diego dovesse davvero avvicinarsi alla Lazio sarà mia cura avvertirti.

Matty: Ciao, ma la Juventus chi prenderà tra Drenthe e Bastos quest'estate? Pensa che almeno uno dei due arriverà?
Bastos piace molto, più di Drenthe.

Armando: Buongiorno direttore, le rinnovo i complimenti e confermo che se la notizia non la dà lei non esiste. Vorrei un parere: secondo lei un giocatore come Palombo sarebbe raggiungibile dalla Lazio? Io lo vedo come perfetto sostituto di un Ledesma sempre più spento e sempre piùù inadeguato tecnicamente. Oltretutto è uno di carattere, cosa che manca a questa squadra. Per Palombo sarebbe appetibile la Lazio? Grazie e buon lavoro.
Troppo gentile, Armando. Palombo costa una tombola, se finisse sul mercato entrerebbe nel mirino di club – con tutto il rispetto – più importanti della Lazio e più pronti all’investimento. Per ora ha rinnovato con la Sampdoria, il futuro dipenderà molto anche da cosa deciderà di fare Garrone.

Pasquale: Ciao Alfredo, sono napoletano ma tifoso del Toro. Vorrei farti alcune domande per vedere cosa ne pensi: perché la società insiste con Lerda? Come mai Obodo non trova posto in un centrocampo così scarso? Perché Lerda non prova con il 3-5-2? ultima domanda: ci può essere un rischio che quest'anno non si facciano i play off? Ti saluto cordialmente.
La società insiste con Lerda perché evidentemente non si fida molto delle alternative. I risultati sono sotto gli occhi di tutti, il buon secondo tempo di Novara non basta a giustificare un rendimento così negativo.

Daniele: Salve direttore, scrivo da Livorno intanto per farle i complimenti per la sua competenza e poi per chiederle se secondo lei Novellino può essere l'allenatore giusto per il Livorno, visto che anche lui pratica il 4-4-2. Grazie, saluti.
Grazie per i complimenti. Novellino può essere l’allenatore giusto, ma a una condizione: che non sia il Novellino enigmatico e confusionario di Torino e Reggio Calabria.

Doriano Campano: Carissimo Pedullà, vorrei sapere se Ziegler è veramente promesso sposo della Lazio oppure i presupposti per un rinnovo ci sono. La ringrazio per l'eventuale risposta. Un caloroso saluto!
Ziegler è molto vicino, si è promesso a Lotito, mancano i dettagli che aspettiamo perché senza dettagli spesso si rischia l’incompiuta.

Luca: Vorrei fare alcune considerazioni e avere un tuo parere. La prima su Matri. Venire a Torino senza un'esperienza da grande squadra, sapendo di doversi sobbarcare il carico dell'attacco, psicologicamente è difficilissimo e dopo il primo passo falso bastava un niente per cadere in una voragine senza fine. Invece ha saputo reagire dimostrando che di testa c'è e che quindi può giocare anche in grandi palcoscenici. La seconda su Barzagli che secondo me sta facendo bene. Penso che qui Marotta abbia fatto un'ottima operazione. Se non erro ha preso Barzagli a 0,3 milioni e venduto Legrottaglie più vecchio a circa 1. La terza su Leonardo che senza l'appoggio di Tassotti e Galliani credo stia trovando molte difficoltà e di qui in avanti per lui non sarà facile gestire l'Inter. Benitez va ampiamente rivalutato. La quarta sull'arbitro che a mio parere doveva assegnare il rigore su Matri che poteva rivelarsi decisivo (col senno del prima). Se non riesci a farti carico di certe decisioni allora devi arbitrare altri tipi di partite.
1)Matri: ottimo attaccante, operazione di condividere con il senno del prima, ne ho parlato e scritto tanto nelle ultime settimane. 2) Baragli è una piacevole sorpresa, nella speranza che si imponga anche a livello di continuità. 3) Leonardo ha perso due partite, ha molte doti, è un ragazzo intelligente, ma spesso penso che sia il primo a non crederci troppo nella carriera da allenatore. 4) Il rigore poteva starci, ma a velocità normale non era semplice decidere.

Zeno: Ciao Alfredo, è pura fantasia che la Juventus possa fare un'ottima offerta alla Lazio x Dias e Hernanes? Li reputo 2 campioni che fanno al caso nostro.
Per il momento è fantasia, nel senso che non ci sono state offerte e proposte della Juve alla Lazio.

Matteo: Grande Alfredo! Vorrei chiederti delle informazioni: ma secondo te il Milan arriverà ad uno tra Neymar e Ganso? Poi non trovi che ai rossoneri serva un altro centrale per l'anno prossimo (Nesta-Thiago Silva è la coppia più forte del mondo, dopo di loro quasi il nulla) e possibilmente un terzino? Montolivo in rossonero è fattibile? Ciao e grazie, sei un mito.
Il Milan è caldissimo su Ganso, come Datasport ti racconta dallo scorso settembre, allora non ci hai seguito? Marca Mexes da diversi mesi, potrebbe essere il centrale che dici tu. Montolivo ha un patto con l’Inter.

Antonio: Come terzino destro per la Juve qual è l'acquisto più probabile, Beck o Van der Wiel? E a sinistra Bastos è fattibile?
Li segue entrambi. Per Bastos siamo in una fase più avanzata, anche se manca l’intesa definitiva.