Calcio Foggia: ancora nubi sul cambio di proprietà

2021-01-20 14:30:14
Calcio Foggia: ancora nubi sul cambio di proprietà
Pubblicato il 20 gennaio 2021 alle 14:30:14
Categoria: Serie C
Autore:

In casa Foggia continua lo snervante balletto di dichiarazioni tra gli attuali proprietari del Foggia ed i nuovi interessati all’acquisto. Viene dato per certo il passaggio del 20% delle quote in mano all’AD Pelusi, nella disponibilità dell’imprenditore Marocchino, con l’operazione che dovrebbe svolgersi in giornata. L’attuale AD del Foggia oltre a garantire sulla bontà della trattativa, ha manifestato la disponibilità a continuare ad occuparsi della società, come esterno, qualora la nuova proprietà lo richiedesse.

Più complicato, invece, appare il passaggio tra Felleca-Pintus e l’imprenditore cinematografico Di Silvio. Ieri, infatti, Maria Assunta Pintus ha fatto sapere attraverso un comunicato che è disponibile ad esercitare il mero esercizio di prelazione per l’acquisizione delle quote di Felleca, condizionato a previa due diligence. Condizioni che l’altro socio, Roberto Felleca, non è disposto ad accettare e attraverso il suo legale afferma: “L’esercizio del diritto di prelazione non può essere condizionato a nulla (neppure alla due diligence), o viene esercitato o non viene esercitato. Se Pintus non formalizza l’esercizio del diritto di prelazione in modo definitivo e non condizionato entro i termini previsti dallo statuto e replicando le medesime condizioni dell’accordo con Di Silvio, Felleca è libero di vendere a Di Silvio subito dopo lo scadere del termine”. Insomma, un muro contro muro che tuttavia penalizza la squadra, posto che nessuna operazione di calciomercato è stata posta in essere nonostante manchino pochi giorni alla scadenza dello stesso.

Intanto, cattive notizie giungono dall’infermeria: a Michele Rocca, infortunatosi durante il match Catania-Foggia di domenica scorsa, dopo gli accertamenti medici strumentali (RMN), è stata riscontrata una lesione al bicipite femorale della gamba destra che lo costringerà a restare lontano dal terreno di gioco qualche settimana.

Alessandro SCOLOZZI

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it