Fiorentina, Biraghi: "La fascia di Astori non si tocca"

2018-09-05 17:07:00
Fiorentina, Biraghi:
Pubblicato il 5 settembre 2018 alle 17:07:00
Categoria: Serie A
Autore: Piergiuseppe Pinto

La decisione presa dalla Lega di vietare la personalizzazione della fascia di capitano non è stata ben accolta dai giocatori. Già alla prima giornata, Alejandro Gomez dell'Atalanta Daniele De Rossi della Roma sono andati però contro questo provvedimento, indossandone due diverse da quelle introdotte ed adottate dagli altri capitani delle altre squadre di Serie A. Anche nella terza giornata, è arrivata una violazione, ma per un motivo ben preciso: il ricordo di Davide Astori.

Domenica, infatti, si è giocata Fiorentina-Udinese. Lo scorso anno, a poche ore dalla sfida della Dacia Arena, morì l'ex difensore dei viola. Un omaggio all'ex compagno da parte di German Pezzella, attuale capitano della formazione allenata da Stefano Pioli: una fascia con le iniziali e il suo numero di maglia, il 13. Una motivazione che, però, non ha comunque evitato provvedimenti. Nessuna multa, ma dalla prossima settimana, come ha avvertito il Giudice Sportivo, arriveranno le sanzioni. Una decisione che comunque non fermerà il difensore argentino e la Fiorentina, pronti ad accettare qualsiasi decisione pur di omaggiare l'ex azzurro. A comunicare la posizione di Pezzella e della società è stato Cristiano Biraghi, direttamente dal ritiro dell'Italia: "La fascia dedicata a Davide Astori non si tocca. Se la Lega dovesse decidere di multarci, allora pagheremo".

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it