Final Eight: Varese non regge, Siena pentacampione

2013-02-11 07:55:19
Pubblicato il 11 febbraio 2013 alle 07:55:19
Categoria: Notizie Basket
Autore: Redazione Datasport.it

Guarda la fotogallery delle Final Eight di Coppa Italia

Cambiano i protagonisti, non il risultato. Siena si conferma la squadra più forte d'Italia sconfiggendo 77-74 (Brown 25; Green 29) la Cimberio Varese e conquistando la quinta Coppa Italia di fila: quattro sotto la gestione Pianigiani, la prima per coach Luca Banchi che si avvia ad aprire una nuova era di successi. Cimberio nel complesso deludente e mai realmente in gara, a parte un parziale di 12-0 nell'ultimo quarto che riporta in gara i lombardi. Ma i buoi erano già scappati da tempo.

Partenza terrificante di Siena che piazza un parziale di 18-0 che fa pensare ad una gara chiusa ancor prima di cominciare: è soprattutto l'ex Casale Matt Janning (10 a referto per lui) a far male ad una Cimberio troppo brutta per essere vera. A coach Vitucci servono due time out per svegliare i suoi, che grazie ad un parziale di 14-3 si riportano sul 23-14 a fine primo quarto. Ma Varese non è quella delle ultime due gare, e lo dimostra anche nel secondo quarto: la Cimberio arriva fino a -5 col canestro di Dunston (14 a referto e una prestazione troppo irruenta), ma poi la Mens Sana torna in controllo e grazie ad un Hackett (17 con 2/2 da tre) sensazionale arriva all'intervallo lungo sul 43-29.

Anche il terzo quarto vede la Cimberio lontana anni luce dai livelli cui ha abituato quest'anno i suoi tifosi: basta il redivivo Eze (3 stoppate per lui) a Siena per contenere Dunston e compagni. Almeno fino all'ultimo periodo: sul 66-49 Siena si addormenta e non fa più punti per sei minuti, subendo un parziale di 12-0 che riporta completamente in partita gli uomini di Vitucci. Ci pensa un Daniel Hackett killer a mettere il sigillo con una tripla a uno dalla fine, la sfida si chiude sul 77-74 ma il punteggio non deve trarre in inganno. Siena ha dominato, dimostrando ancora una volta di essere la padrona in Italia.