Final Eight: Cantù si sveglia tardi, Roma passa

2013-02-08 08:09:35
Pubblicato il 8 febbraio 2013 alle 08:09:35
Categoria: Notizie Basket
Autore: Redazione Datasport.it

Roma vola in semifinale, ma col brivido. Al Mediolanum Forum i capitolini battono Cantù 89-85 nel primo quarto di finale delle Beko Final Eight di Coppa Italia, impedendo in extremis ai brianzoli di completare un'incredibile rimonta. L'Acea parte forte e, trascinata dai canestri di Datome (22 punti e 12 rimbalzi a referto), prova subito a scappare. La FoxTown tiene, reagisce e stoppa la fuga degli avversari: all'intervallo è +6 Roma.

Nel terzo quarto sale in cattedra Czyz (19): il polacco griffa con una serie di canestri l'allungo dell'Acea, che a dieci minuti dalla fine è avanti di 15. L'ultimo parziale inizia con altri 4 punti di Czyz e Datome che portano Roma sul massimo vantaggio: +19. Trincheri chiama il timeout e i suoi uomini si svegliano dal letargo, recuperando 12 punti nel giro di tre minuti (parziale di 10-0): a 5' dalla fine è 76-69. L'Acea prova a rialzare la testa con Taylor, ma Leunen, uno scatenato Tabu (top scored del match con 24 punti) e un gioco da tre di Brooks confezionano il minimo svantaggio: -1. Finale pazzesco, con il pallone del possibile aggancio (82-84) perso proprio da Tabu in penetrazione. L'Acea respira con i liberi di Datome e D'Ercole, Tabu riapre ancora il match con una bomba ma alla fine la spunta Roma.