FIGC, Tommasi: "Voglio fare qualcosa di importante per la Federazione"

2018-01-14 14:08:28
Pubblicato il 14 gennaio 2018 alle 14:08:28
Categoria: Notizie Calcio
Autore: Francesco Cazzaniga

C'è tempo fino a questa sera per depositare le candidature alla presidenza della Figc e Damiano Tommasi, presidente dell'Assocalciatori e primo a candidarsi per la carica è tornato a parlare del suo programma e dei progetti futuri: “Io ho voglia di fare qualcosa di importante per la Federazione. Io ho messo nero su bianco quello che c'è da fare per tornare a parlare di calcio" Ai microfoni di Radio Sportiva ha poi affrontato il tema delle seconde squadre collegandolo alle società in difficoltà di Serie C: "Da subito va affrontato il tema delle seconde squadre, prioritario e percorribile da subito. Possiamo inserire le seconde squadre al posto delle squadre di Serie C che non riescono a iscriversi”. Il riferimento è al fallimento del Modena e alle recenti difficoltà del Vicenza che oggi avrebbe dovuto giocare la gara di Coppa Italia di Serie C col Padova; partita annullata a causa di un picchetto dei tifosi che protestavano per la situazione economica del Club.

Tommasi ha anche parlato di Sibilia e Gravina, i suoi due sfidanti: "Non so se sono espressione della vecchia classe dirigente, so che il calcio italiano ha bisogno di altro rispetto alle solite logiche politiche”. Infine anche un riferimento a Lotito, che alcune indiscrezioni vorrebbero come possibile quarto candidato: "Sarebbe la certificazione dei motivi per cui non siamo al Mondiale, che non sono solo sportivi. Rappresenterebbe il fatto di una Federazione come luogo dove andare e non fare le cose che servono. Un accordo per spartire le poltrone? Riproporre queste logiche è l'errore più grave che si possa fare, se ci sarà da trovare un accordo per governare non sarà attraverso la spartizione delle cariche". Ha concluso l'ex centrocampista.