La Fifa ha deciso: Infantino nuovo presidente

2016-02-26 18:27:55
Pubblicato il 26 febbraio 2016 alle 18:27:55
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Sarà Gianni Infantino a dover riportare la Fifa ad un livello di credibilità dopo gli scempi dell'era Sepp Blatter. L'avvocato svizzero, segretario generale dell'Uefa, è stato eletto nel pomeriggio nuovo presidente del massimo organo del calcio mondiale: decisiva la seconda votazione, quando con 115 voti Infantino ha trovato il quorum per sbaragliare la concorrenza dello sceicco del Bahrein Salman Al-Khalifa, favorito della vigilia.
 
Di chiare origini italiane (padre originario di Reggio Calabria, madre lombarda) e tifoso dell'Inter, Infantino ha dedicato la sua carriera da giurista al diritto sportivo. La sua collaborazione con la Uefa inizia nel 2000, organo di cui diviene segretario generale nel 2009. Da sempre legato alla figura dell'ex presidente dell'Uefa Michel Platini (cosa che alla vigilia aveva fatto pensare al rivale Al-Khalifa come favorito), il 45enne avvocato di Briga dovrà ricostruire dalle macerie lasciate dagli scandali dei cinque mandati di Blatter.
 
"D'ora in poi, dobbiamo ricostruire il rispetto e l'immagine della Fifa. Dobbiamo essere orgogliosi di ciò che faremo assieme - le sue prime parole da presidente -. Mi mancano le parole per descrivere le mie emozioni: ho intrapreso un viaggio straordinario che mi ha permesso di incontrare molta gente speciale, che ama il calcio e vive di calcio. Tutte queste persone meritano che la Fifa sia un'organizzazione rispettabile. E' il nostro obiettivo".