Fernandez-Ruiz, il Napoli sceglie bene

2011-01-21 09:09:55
Pubblicato il 21 gennaio 2011 alle 09:09:55
Categoria: Calciomercato
Autore: Redazione Datasport.it

I difensori di talento sono pochi. E quei pochi costano. Forse anche troppo, in rapporto alle qualità. Il Napoli sta pensando al presente e al futuro. E sta compiendo scelte precise, sulla carta competitive. Ha bloccato per giugno, anzi ha praticamente preso Federico Fernandez, 22 anni il prossimo febbraio, un bel prospetto. Fernandez è emerso nell’Estudiantes, dimostrando di avere un futuro importante. Il Napoli ha fatto le cose per bene: lo ha seguito, lo ha studiato e poi lo ha acciuffato. Buona idea quello di portarlo in Campania dal prossimo luglio: i sudamericani hanno bisogno di ambientamento, mandarlo allo sbaraglio a gennaio sarebbe stato pericoloso. Fernandez avrà il tempo di preparare, mentalmente e non solo, l’esperienza forse più importante della sua giovanissima carriera.

Federico nel cassetto, anzi nell’armadio, in attesa di presentarlo ai tifosi e di metterlo a disposizione di Mazzarri. Ma il Napoli non è fermo, si concentra sugli ultimi giorni di gennaio. E prepara almeno un colpo per il reparto arretrato. L’infortunio a Grava è pesante perché viene meno un difensore scattante, esperto, in forma straordinaria. Bel gesto quello di De Laurentiis che ha rinnovato il contratto in scadenza: Gianluca se l’è guadagnato sul campo, con enorme professionalità.

La domanda è: Ruiz o non Ruiz? Bella domanda. Il Napoli ce l’ha in pugno da diverso tempo, avrebbe potuto chiudere l’affare lo scorso agosto, ha assistito al ritorno di diversi club (anche Inter e City), ma adesso intende mantenere e concretizzare il vantaggio accumulato negli ultimi mesi. Victor Ruiz sembra un predestinato: ottimi mezzi tecnici, personalità, margini di miglioramento. Il Napoli propone circa sette milioni più il cartellino di Datolo, attualmente in prestito all’Espanyol. Anticipare a gennaio si può, a maggior ragione se si pensa che Cairo, presidente del Torino, non libera Ogbonna più per scrupolo (i granata vogliono la serie A) che per eccessiva distanza tra domanda e offerta.

Ruiz e basta? Se partisse Santacroce, è chiaro che ci vorrebbe un sostituto. Ma io ho un’altra idea: il Napoli sta interpretando in modo straordinario questa stagione. Lotta per la zona Champions, nessuno può e deve porre limiti. E allora perché non prendere un interprete offensivo alla Lavezzi? La Samp ha chiesto Biabany, l’Inter per ora resiste. Posso sbagliarmi, ma uno così a Napoli (Biabany o Dos Santos) darebbe l’idea di completezza assoluta dell’organico.