Federcalcio, Lo Monaco attacca Fabbricini: "Ha bypassato le regole"

2018-09-07 19:38:00
Pubblicato il 7 settembre 2018 alle 19:38:00
Categoria: Notizie Calcio
Autore: Redazione Datasport

C'è attesa per il verdetto del Collegio di Garanzia sui ripescaggi relativi alla Serie B. Una decisione che spetta a Franco Frattini, che presiede il Collegio. La sentenza interessa da vicino il Catania, tra le candidate al ritorno in Serie B. Dalla Sicilia, però, non arrivano belle parole nei confronti del commissario straordinario della Federcalcio. A lanciare l'attacco è Pietro Lo Monaco, ad degli etnei. "La denuncia per abuso d'ufficio contro Roberto Fabbricini è dovuto, ha commesso uno scempio che ha creato ingenti danni ai diretti interessati. Difenderemo i nostri diritti fino in fondo".

 

 

Lo Monaco spera quindi nel Collegio, ma nutre diversi dubbi. "Non credo sia l'organo supremo di decisione, ma dato che Frattini si è preso l'onore di intervenire sulla questione, mi auguro che lo faccia seguendo la legge. A questa situazione, ad ogni modo, non si doveva arrivare, ma è successo per via di un "golpe" dato da mancanza di rispetto delle regole".

Da qui, un nuovo attacco al commissario straordinario della Figc: "Le regole sono state bypassate in modo clamoroso, Fabbricini le ha aggirate, inventandosi addirittura l'abrogazione degli articoli del Noif, creando problemi enormi alle squadre. Se non dovesse arrivare la decisione, andremo avanti fino all'inverosimile per tutelare il nostro diritto sancito dalle regole. Ci siamo iscritti in B e in C, sborsando cifre notevoli. E' stato rinnegato tutto, ma i soldi sono ancora nelle mani della Federcalcio. Confermare la Serie A a 19 squadre sarebbe una follia, penso che alla fine si ritornerà a 22. Ma questa situazione è lo specchio del calcio italiano degli ultimi anni, un disastro".