Fede e sport, Del Piero palleggia davanti a Papa Francesco

2016-10-05 19:44:19
Fede e sport, Del Piero palleggia davanti a Papa Francesco
Pubblicato il 5 ottobre 2016 alle 19:44:19
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Emozionatissimo, tanto da definirlo il palleggio più difficile della sua vita. Può capitare, anche chiamandosi Alessandro Del Piero, se tra gli spettatori di una paltea particolare è presente Papa Francesco. L'occasione è la cerimonia di apertura di "Service of Humanity", la prima conferenza globale su fede e sport in programma da oggi fino al 7 ottobre in Vaticano e inaugurata proprio dall'ex stella della Juventus. "E' stato il palleggio più complicato della mia vita - ha ammesso col sorriso Del Piero -. C'era la chiara sensazione e l'emozione di essere in un momento speciale, non solo nei confronti del Papa ma anche di tutti gli altri leader religiosi e delle alte cariche politiche e internazionali che oggi sono venute qua per questo messaggio".
 
Soffermandosi sulle parole del Papa, secondo il quale vincere con lealtà vale ancora di più, Del Piero ha ammesso: "La competitività è sempre la fonte ispiratrice, anche della mia carriera - ha spiegato l'ex Nazionale -, ciò non toglie che non si debbano seguire le regole e non si debba essere puniti in alcuni casi o in altri avvantaggiati. Ci si augura di avere sempre questo messaggio ben chiaro davanti a noi: il Papa è stato bravissimo ad evidenziarlo, senza trascurare la competitività e la vittoria, citando anche lo sport amatoriale, tutto lo sport in generale, che non significa soltanto quello che va in  televisione". Insieme alla bandiera bianconera, alla cerimonia erano presenti anche Igor Cassina, Odette Giuffrida, Valentina Vezzali, Giusy Versace e Amaurys Perez.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it