F1, Vettel: "Errore di tutti". Arrivabene: "Errore inaccettabile"

2018-10-06 11:32:44
F1, Vettel:
Pubblicato il 6 ottobre 2018 alle 11:32:44
Categoria: Notizie Motori
Autore: Michele Nardi

Umori scuri in casa Ferrari, come i nuvoloni che si addensano sopra il circuito di Suzuka. Sebastian Vettel si sfoga spiegando l'errore di iniziare la Q3 del Gp di Giappone con le intermedie su pista ancora asciutta, cosa che lo ha rallentato e costretto a guardare la pole numero 80 di Lewis Hamilton: “Abbiamo deciso insieme, non importa chi fa la scelta, non è solo uno: io ero d'accordo a usare le intermedie, è stata una decisione sbagliata ma condivisa. Stava per piovere, pensavamo piovesse di più poi non ha piovuto. L'acqua è iniziata a cadere 5 minuti dopo: se pioveva prima eravamo eroi, ora sembriamo idioti, è difficile vederla da una prospettiva diversa. Sono cose che succedono, non è stata la migliore sessione di qualifica, ora vediamo”.

La penalizzazione di tre posizioni per Ocon farà partire il tedesco dall'ottava posizione ma questo non cambia minimamente l'atmosfera in casa del Cavallino. 

Furioso il direttore Ferrari Maurizio Arrivabene: “Anche se la vettura oggi è cresciuta rispetto a ieri quello che è capitato è inaccettabile”. Il muretto box ha deciso di rischiare spedendo in pista i suoi piloti con gomme intermedie da bagnato mentre tutti gli altri usavano gomme da asciutto. “Non voglio puntare il dito contro qualcuno – continua Arrivabene – siamo una squadra ancora giovane e che il prezzo dell’inesperienza a volte si paga. Ci manca un pistaiolo, uno che fiuta l’aria e sa indirizzare il gruppo, ci manca il famoso tattico come in coppa America. A caldo non si prendono decisioni, i conti li faremo e saranno fatti a fine stagione”.

Il sole invece splende forte sulla Mercedes: “Grande risultato. Siamo riusciti a centrare la pole all'ultimo giro, ringrazio il team che ha lavorato benissimo sulla macchina, ma abbiamo migliorato anche il nostro processo decisionale interno e la comunicazione -dichiara Lewis Hamilton-. Nel momento topico è sempre difficile prendere le scelte giuste, ma noi come team abbiamo sempre preso le decisioni giuste a livello squadra per questo finora siamo stati i migliori”.

La casa tedesca ha fatto doppietta, Bottas partirà in prima fila assieme al suo collega di scuderia: “La squadra ha lavorato benissimo, ci ha consentito di raggiungere questo risultato anche con la pioggia e abbiamo interpretato al meglio una Q3 molto difficile: dovevamo adattarci, ma siamo stato i più veloci. Non è stata facile, devi calcolare bene tutto, anche quando scendere in pista e gestire le curve più insidiose”.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it