F1, Hamilton: "Amo gli Stati Uniti, qui vado forte"

2015-10-22 19:44:43
F1, Hamilton:
Pubblicato il 22 ottobre 2015 alle 19:44:43
Categoria: Formula 1
Autore: Redazione Datasport.it

"Mi piacciono molto gli Stati Uniti e ogni volta che torno sono entusiasta. Il luogo è stupendo e anche il tracciato, ho sempre fatto ottime gare qui". Lunga collana, cappellino con la tesa e tatuaggi in bella vista: Lewis Hamilton è il pilota di F1 che più di tutti si avvicina all'immagine di idolo sportivo a stelle e strisce. "Vengo spesso in America, ho tanti amici qui - dice il pilota Mercedes in vista del Gp di Austin -. Non vedo l'ora di correre".

Due vittorie su tre Gran Premi disputati in Texas per Hamilton, che ama così tanto gli Usa da dare un consiglio per far avvicinare la gente a questo sport: "Qui vanno forte il basket e il football, ben più accessibili della Formula 1: per i ragazzi non è così semplice trovare una pista da kart - afferma Lewis -. Forse potrebbe essere utile che la F1 riuscisse ad affiliarsi a brand affermati come l'Nba e l'Nfl, ma è soltanto una mia idea". E sul futuro del Circus? "E' fondamentale che le macchine tornino a lottare ruota a ruota, con sorpassi più serrati e più difficili. Intervenire sull'aerodinamicità? Non penso sia possibile - conclude -, la vettura deve rimanere stabile nonostante la turbolenza che si crea"

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it