F1, Gp Usa, Hamilton:"Quanta energia in America!"

2018-10-18 19:18:05
F1, Gp Usa, Hamilton:
Pubblicato il 18 ottobre 2018 alle 19:18:05
Categoria: Formula 1
Autore: Matteo Novembrini

Quart'ultima prova del mondiale di F1 che va in scena ad Austin, America, dove il fine settimana si è ufficialmente aperto con la consueta conferenza stampa del giovedì. Ai microfoni Hamilton, Ricciardo, Alonso e Grosjean.

Parte Hamilton, che domenica può vincere il quinto titolo della carriera:" E' un fine settimana come un altro, occorre ripetere le prestazioni delle ultime gare, senza pensare ad altro, non abbiamo pensato a dove è più bello vincere. Ci aspettiamo una reazione Ferrari e per parte nostra dobbiamo alzare l'asticella, e per quanto mi riguarda voglio continuare a fare del mio meglio come per tutto l'anno. Austin è una grande sfida, si può lottare e per questo mi piace" Come è noto, Hamilton è "innamorato" degli States e lo conferma:"Ci sono poche gare di F1 per un paese immenso come questo, qui hanno una grande capacità nel costruire gli eventi. L'America l'ho sognata con i grandi film, qui in tante cose tutto è migliore, c'è tanta energia, è il centro dell'universo. Inoltre c'è una grande cultura sportiva, va celebrata, non sono "americanate" ". Ecco le sue parole sulla sua difesa a Vettel sui social:"Lui avrebbe fatto lo stesso, è sempre stato rispettoso nei miei confronti quando ero io ad essere in difficoltà e mi sono sentito di fare lo stesso. Serve rispetto reciproco".

Queste le parole di Ricciardo:"Adoro il Texas, sono stato ad una partita di football ed è stato favoloso. Parlando della pista, è strano non essere più andato a podio, ma per Austin credo di avere una macchina piuttosto competitiva, è una pista divertente e che mi piace. 2019? So che Renault ha tanto lavoro davanti, si stanno impegnando molto per essere pronti l'anno prossimo e quello dopo ancora, ma non sto guardando troppo a quello che fanno ora".

 

 

Tocca ad Alonso:"Il meteo è variabile, speriamo aiuti a rimescolare un po' le carte. Sarà un fine settimana impegnativo, ci auguriamo di vedere un grande spettacolo, sarà come sempre una gara speciale qui. Un pilota americano in F1 farebbe avere più interesse da parte degli Stati Uniti. Hamilton vicino al quinto titolo? Ha mostrato il suo talento sin dall'esordio, sapevamo che per lui sarebbe stato un traguardo possibile. Ha saputo vincere anche con macchine non al top, come nel 2009, ed ora deve godersela".

Chiude Grosjean, che con la Haas vive il fine settimana di casa per il suo team:"La pressione c'è sempre, vogliamo il 4° posto nella Classifica Costruttori, a Monza mi hanno rubato dei punti. Arriviamo qui con una vettura competitiva, ad inizio stagione qualcosa è andato storto ma adesso sono tornato ad un buon livello".

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it