F1, GP Australia: pole per Hamilton, Ferrari in seconda fila

2016-03-19 08:29:44
Pubblicato il 19 marzo 2016 alle 08:29:44
Categoria: Formula 1
Autore: Redazione Datasport.it

E' di Lewis Hamilton la prima pole position del Mondiale 2016 di Formula 1. Il cannibale britannico della Mercedes ha realizzato il miglior tempo nelle nuove qualifiche, 1'23"837, e partirà davanti a tutti nel gran premio d'Australia. Con lui in prima fila l'altra freccia d'argento di Nico Rosberg mentre in seconda fila ci sono le due Ferrari di Sebastian Vettel, terzo, e Kimi Raikkonen, quarto. Quinto il sorprendente Max Verstappen con la Toro Rosso.

La grande curiosità per il nuovo format delle qualifiche si rivela un autentico fiasco per la confusione in pista tra gli stessi piloti e per uno spettacolo che nel Q3 non c'è stato visto che a 4 minuti dalla fine le Ferrari hanno rinunciato a tentare un attacco alle Mercedes pur di risparmiare un treno di gomme in vista della gara. La sostanza ha detto che la Mercedes resta la scuderia da battere e che Lewis Hamilton si è dimostrato il più veloce in tutte le sessioni di prove del weekend in Australia. Per il britannico è arrivata la 50esima pole position della carriera (terzo dietro le 68 di Michael Schumacher e le 65 di Senna), la prima del 2016 con un tempo stratosferico di 1'23"837, di oltre 3 decimi più veloce rispetto al compagno Rosberg.

Prima tutta Mercedes, seconda fila tutta Ferrari, col terzo tempo di Sebastian Vettel davanti a Kimi Raikkonen. I due piloti di Maranello, una volta fatto il tempo, hanno preferito scendere dalla monoposto con ancora qualche minuto alla fine delle qualifiche decidendo così di accontentarsi e risparmiare degli pneumatici in vista della gara. Grande qualifica per la Toro Rosso che manda Max Verstappen in terza fila col quinto tempo e Carlos Sainz in quarta col settimo tempo: al loro fianco ci saranno rispettivamente Massa con la Williams e Ricciardo con la Red Bull. Top ten completata dalle Force India di Perez e Hulkenberg. Sesta fila con Bottas e la McLaren di Fernando Alonso, delude Kvyat con l'altra Red Bull, 18esimo, mentre le Haas scatteranno dalla penultima fila, con Grosjean davanti a Gutierrez.