Europa League: Tottenham-Inter, le pagelle

2013-03-08 08:20:59
Pubblicato il 8 marzo 2013 alle 08:20:59
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Tottenham-Inter: cronaca, pagelle e tabellino

Le pagelle di Tottenham-Inter, terminata 3-0

INTER

Handanovic 6 Serata difficile per lo sloveno: piovono tiri da ogni dove, è costretto al superlavoro. Para il parabile, subisce tre reti e risulta comunque il migliore nella serata nera di White Hart Lane.
Ranocchia 4.5 Non è al meglio, va bene. Però la sua gara è un mix di svarioni e ripartenze sbagliate. In pallone, per tutta la durata del match.
Jonathan 5.5 Il suo ingresso assomiglia ad una mossa rinunciataria: fuori un'ala offensiva, Alvarez, dentro una difensiva. Entra deconcentrato e commette un paio di errori banali.
Chivu 4.5 Un paio di buone chiusure con esperienza poi nulla più: balla continuamente, si becca un tunnel da Lennon. Serataccia.
Juan 5.5 Fa fatica, però è l'unico a sfoderare gli artigli: gioca fuoriruolo e si rende comunque protagonista usando il fisico. Perchè sacrificarlo a fine primo tempo?
Alvaro Pereira 4.5 Qualche sgroppata fine a se stessa, in generale non combina niente di buono ne in posizione avanzata, ne da terzino. Tanta, troppa confusione.
Cambiasso 5 Nel primo tempo prova a stare a galla col senso della posizione, ma non basta e concede spazio a Bale sul primo gol. Errore importante, è il gol che spacca la partita. E sono passati solo 6 minuti.
Guarin 5 Mossa della disperazione di Stramaccioni: non è lui, tenta la sue solite giocate sfruttando il fisico, ma nessuno ci casca. Depotenziato.
Zanetti 5.5 Lo spunto al 90' è sinonimo di orgoglio: fisicamente però crolla anche lui. Se la cava in un paio di occasioni con esperienza, ma come terzino destro soffre.
Kovacic 5 Desaparecidos. Vaga per il campo senza costrutto, non trova la posizione e sembra essere un corpo estraneo alla gara. La sua partita finisce al 55'. Va gestito meglio, altrimenti rischia di bruciarsi.
Alvarez 5 Mezzo punto in meno per il gol sbagliato nel primo tempo, sul 2-0. Ormai lo conosciamo, viaggia al rallenty, ma il sinistro dovrebbe essere il suo punto forte. E al momento opportuno la tradisce.
Gargano 4 La tecnica non è il suo punto forte, ma quest'oggi alle lacune già conosciute aggiunge anche poca corsa. Nella ripresa crolla completamente sbagliando anche i passaggi più semplici. Incubo londinese. Cassano 5 Unica punta: non è il suo mestiere e si fa inghiottire dai difensori del Tottenham. Prova ad inventare qualcosa, ma non è serata e manca, ancora una volta, l'appuntamento con i palcoscenici più prestigiosi.
Palacio 5 L'uomo della svolta a Catania questa volta fa cilecca: partita già compromessa dopo i primi 45 minuti, poi l'Inter non rientra nella ripresa. La sua colpa è sbagliare il possibile 3-1: la parte del killer non gli è riuscita.

All. Stramaccioni 4.5 Crolla l'Inter, per manifesta inferiorità: Cassano unica punta e l'uomo più in forma in panchina sono scelte che non convincono. Anche la gestione di Kovacic appare controversa. Per il resto i nerazzurri arrivano secondi su ogni pallone, evidenziando un divario fisico abissale.

TOTTENHAM HOTSPUR

Friedel 6.5 - Assou-ekotto 6.5 - Bale 7.5 - Vertonghen 7 - Naughton s.v. - Walker 6.5 - Gallas 6 - Lennon 6.5 - Sigurdsson 7.5 - Livermore 6 - Holtby 6 - Holtby 6 - Parker 7 - Defoe 6.5 - Dembele' 7 - Villas Boas 7